1 Lug 2020

Brescia sposa la linea verde: Giordano Bortolani arriva in prestito dall’Olimpia Milano

Germani Basket Brescia è lieta di annunciare che Giordano Bortolani, uno dei prospetti più interessanti della pallacanestro italiana, farà parte del roster della Leonessa nella stagione 2020-2021. Bortolani arriva in prestito per una stagione dall’Olimpia Milano, alla quale la Germani desidera esprimere la propria gratitudine per aver considerato Brescia come la piazza ideale per permettere al giovane giocatore di compiere un ulteriore step di crescita.

“Giordano Bortolani è uno dei prospetti più interessanti a livello nazionale, è sotto gli occhi di tutti – le parole di Vincenzo Esposito, coach della Germani Brescia -. È una guardia dotata di ottimo fisico, che ha fatto molto bene in A2 anche dal punto di vista statistico. La cosa che più mi intriga del ragazzo è il grosso margine di miglioramento che ha davanti: ha un grandissimo potenziale e del talento a disposizione su cui mi mi piacerà lavorare”.

“Un’altra cosa che mi ha colpito del ragazzo è che il suo gioco non si basa soltanto sul fisico, ma ha capacità realizzative anche al di fuori dalle giocate standard – prosegue il coach biancoblu -. Inoltre, ha quel pizzico di sfacciataggine che, incanalato nella strada giusta, può permettergli di fare strada. Sono rimasto colpito dalla chiacchierata che ho fatto con lui, ho trovato una persona molto matura. Credo, inoltre, che con il passare dei mesi e lavorando in una certa maniera avrà possibilità di giocare non solo da guardia, ma di sviluppare le proprie capacità nella posizione di playmaker. Sono contento che Milano ci dia la possibilità di contare su un giocatore ambizioso e umile al tempo stesso: c’è tanto da lavorare, ma il ragazzo ha tanta voglia di fare bene e nessuna intenzione di tirarsi indietro”.

LA SCHEDA | Originario di Sant’Agata di Militello (ME), classe 2000, Giordano Bortolani è figlio di Lorenzo, giocatore cresciuto nell’Aurora Desio (esordio in Serie A nel 1990) e che proprio a Capo d’Orlando aveva vinto un campionato di Serie B. Prodotto dell’Olimpia Milano, debutta in Serie A il 4 febbraio 2017 nella gara che i biancorossi disputano al Forum contro Capo d’Orlando, mettendo a segno anche una bella tripla. Bortolani, che in quella stagione giocava anche in Serie B con Bernareggio in virtù del doppio tesseramento, disputa in tutto 4 partite, mettendo complessivamente 6 punti a referto.

Nell’estate del 2018 si sposta in prestito a Legnano, in Serie A2, chiudendo la stagione con 12.5 punti di media a partita e un season high di 27 punti messo a segno contro Cassino. Nel luglio del 2019 entra nel roster dell’Edinol Biella, guidata da Paolo Galbiati, ex allenatore delle Giovanili dell’Olimpia. Nelle 25 gare giocate prima della fine anticipata della stagione mette a referto una media di 14.9 punti, 3 rimbalzi e 1 assist, dando il proprio contributo alla causa della formazione piemontese, quinta in classifica e sempre saldamente in zona playoff. Lo scorso 20 giugno, infine, firma un contratto che lo lega a Milano fino al 2025, a dimostrazione di quanto l’Olimpia punti forte sul giocatore in vista del futuro.

Dopo aver partecipato nel 2018 all’Europeo Under 18 disputato a Ventspils (Lettonia), nel febbraio 2020 trova posto tra i convocati nella Nazionale maggiore. Il CT Meo Sacchetti lo fa esordire nella gara di qualificazione ai campionati europei disputata a Napoli contro la Russia (83-64), nella quale Bortolani mette a segno i primi punti in azzurro. La guardia entra anche nella lista dei dodici per la sfida in trasferta con l’Estonia, durante la quale però il coach di Italbasket decide di non utilizzarlo.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive