9 Mag 2020

All Decade Team: plebiscito per David Moss, è lui la migliore ala piccola della Leonessa

La votazione per eleggere l’ala piccola dell’All Decade Team di Basket Brescia Leonessa diventa un vero e proprio plebiscito per David Moss. Il capitano della Germani, infatti, sbaraglia la concorrenza e si aggiudica un posto nel quintetto ideale scelto da tifosi e appassionati, raggiungendo così i due fratelli Vitali, Luca e Michele, votati rispettivamente miglior play e miglior guardia del team biancoblu.

La terza votazione per scegliere l’All Decade Team della Leonessa, dunque, registra la vittoria dell’ala statunitense, che si aggiudica il 63% dei voti espressi dagli appassionati sui social network della Leonessa.

Chiaramente entrato nel cuore di tutti i tifosi bresciani, Moss praticamente si spartisce la maggioranza dei voti degli utenti con Awudu Abass, che si piazza al secondo posto con il 26% delle preferenze. Il terzo posto della speciale classifica, invece, è appannaggio di JR Giddens.

A partire da lunedì 11 maggio scoccherà l’ora di votare gli atleti del reparto lunghi, completando il quintetto con l’indicazione della migliore ala grande e del miglior pivot. Le votazioni avverranno sempre attraverso la pagina Facebook della Germani o il suo profilo Instagram, sia nel feed che nelle stories.

DAVID MOSS | LA SCHEDA – Classe 1983, originario di Chicago, David Moss è un prodotto di Indiana State University. La sua prima esperienza nel mondo del professionismo è nella squadra polacca del Polpak Swiecie, nel 2006, prima dell’approdo in Italia, prima a Jesi, dove conquista la Coppa Italia di Lega Due, poi a Teramo.

Acquistato dalla Montepaschi Siena nell’estate del 2009, disputa una stagione in prestito alla Virtus Bologna. Tornato in Toscana, gioca tre campionati con la maglia della Mens Sana, conquistando tre scudetti, due Supercoppe italiane e tre Coppe Italia e centrando nel 2011 la qualificazione alla Final Four di Eurolega.

Nell’estate del 2013 si trasferisce a Milano e nel giugno del 2014 contribuisce alla conquista del 26/mo scudetto della storia dell’Olimpia. Nella stagione successiva resta free agent fino alla chiamata di Brescia, che nel marzo del 2016 lo riporta in Italia. Con la maglia della Leonessa gioca 4 partite di regular season e tutti i playoff, contribuendo a dare la spinta necessaria per centrare la promozione in Serie A.

Nelle quattro stagioni disputate dalla Germani nel massimo campionato si conferma come una delle colonne della squadra, garantendo un ottimo fatturato da tutti i punti di vista: punti segnati, assist, rimbalzi e, soprattutto, difesa, suo autentico marchio di fabbrica. Insignito dei gradi di capitano dal novembre del 2016, ha appena rinnovato il proprio contratto con la formazione bresciana.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive