7 Mag 2020

All Decade Team: un Vitali tira l’altro, è Michele la miglior guardia della Leonessa

Un Vitali tira l’altro: dopo il verdetto che nei giorni scorsi ha assegnato a Luca Vitali la palma di miglior playmaker, infatti, oggi si registra anche la vittoria di Michele, che sul web si aggiudica il titolo di miglior guardia di Basket Brescia Leonessa.

Al termine della seconda giornata dedicata alle votazioni dell’All Decade Team della Leonessa, il giocatore emiliano dimostra di aver conquistato il cuore dei tifosi biancoblu, aggiudicandosi il 36% dai voti espressi sui canali social della Leonessa.

Vitali si classifica davanti a Michael Jenkins, che, pur primeggiando tra i voti espressi su Facebook, si deve accontentare della piazza d’onore con il 22% delle preferenze complessive. Il gradino più basso del podio è appannaggio di Franko Bushati, che conquista il 15% dei voti dei tifosi, arrivati in numero superiore rispetto alla votazione di lunedì scorso.

Completato il parco esterni, da venerdì 8 maggio i tifosi biancoblu potranno proseguire nelle votazioni per gli altri tre ruoli rimasti da assegnare, quello di ala piccola, ala grande e pivot. Le votazioni avverranno sempre attraverso la pagina Facebook della Germani o il suo profilo Instagram, sia nel feed che nelle stories.

MICHELE VITALI | LA SCHEDA – Classe 1991, originario di Bologna, Michele inizia la sua carriera nelle giovanili della Virtus, con cui fa il suo esordio in Serie A il 1° febbraio 2009. Girato in prestito al Gira Ozzano nel settembre 2010, torna a indossare la maglia delle V nere, disputando 3 partite nella stagione 2011-2012.

Nell’ottobre 2012 si trasferisce alla Biancoblù Basket Bologna, in Lega Due, poi nell’estate del 2013 entra a far parte del progetto della Juve Caserta, dove resta per due stagioni. Trascorre la stagione 2015-2016 nuovamente nella Virtus Bologna, poi nell’estate del 2016 si trasferisce a Brescia, dove resta per due anni.

Nella prima stagione all’ombra del Cidneo colleziona 20 partite, chiudendo il girone d’andata con il 50% nel tiro da 3 e la palma di miglior tiratore di tutto il campionato. Costretto a saltare le ultime nove partite della stagione per colpa di un infortunio alla mano, si riscatta alla grande nella seconda stagione trascorsa a Brescia, nella quale gioca 37 partite, superando la doppia cifra (12.8) nella media dei punti a referto e dando un grande contributo al raggiungimento dei grandi traguardi centrati dalla squadra, come la finale di Coppa Italia e la semifinale dei playoff scudetto.

Nell’estate del 2018 decide di compiere un’esperienza all’estero, sposando il progetto del Morabanc Andorra, con cui gioca oltre 50 partite tra ACB ed EuroCup. Successivamente decide di tornare in Italia, entrando a far parte del roster del Banco di Sardegna Sassari, con cui gioca 21 partite di campionato e 16 di FIBA Champions League. Nel settembre 2019, inoltre, alza al cielo di Bari la Supercoppa italiana.

Dopo aver esordito con la maglia della Nazionale nell’All Star Game di Ancona del 2014, Michele finora ha collezionato 23 presenze in maglia azzurra, con 125 punti all’attivo. Nelle due gare disputate da Italbasket a febbraio contro Russia ed Estonia ha avuto l’onore di portare i gradi di capitano della Nazionale, della quale si candida a essere uno dei punti fermi.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive