Brescia ad armi pari per… 3/4, ma la trasferta in Sardegna non porta punti

Serie A 1 Dicembre 2019

Battuta d’arresto per la Germani Basket Brescia, che esce a mani vuote dal campo del Banco di Sardegna Sassari. Si conclude amaramente il viaggio in Sardegna per la Leonessa, che inciampa nella quinta sconfitta in campionato, maturata con il punteggio di 76-70.

Nel bilancio generale della gara pesa per Brescia l’assenza di una pedina importante come Horton e, soprattutto, un pesante black-out durante il terzo quarto (17-0 il parziale subito, 22-0 complessivo a cavallo dei due quarti) che la squadra paga a caro prezzo. Nonostante i tentativi di rimonta (-4 all’inizio del quarto periodo), la Germani paga le fatiche della rincorsa, non sufficiente per riacciuffare una Dinamo (questa sera guidata da Edoardo Casalone, vista l’indisponibilità di coach Pozzecco) più costante e cinica nei momenti decisivi.



L’avvio della sfida in scena al PalaSerradimigni è perfettamente equilibrato tra le due contendenti, come testimoniato dal punteggio del primo quarto (15-15). Le due squadre mettono in campo un’uguale mole di energia, con la Germani brava a mantenere il controllo del ritmo partita e a lottare ad armi pari con gli avversari.

La Leonessa graffia anche in avvio del secondo periodo, nel quale conquista dieci lunghezze di vantaggio, frutto di soluzioni offensive efficaci e una difesa tendenzialmente a fuoco. La Dinamo ribatte e sfodera il proprio talento, risalendo la corrente nei turbolenti minuti conclusivi del secondo quarto, dopo i quali cala il sipario su un primo tempo intenso e spettacolare, concluso dalla Leonessa sul 42-39.

Il rientro sul parquet è emorragico per la truppa biancoblu, calata in totale black-out per oltre 6′. Sassari è spigliata e ribalta il punteggio a proprio favore, firmando la svolta con un maxi parziale di 17-0. La Leonessa rimane a secco di punti fino al 27’, concedendo ai sardi uno scarto di +14 dal quale prova a riscattarsi assottigliando il gap fino al -7 del 30′.

Il predominio sardo, tuttavia, non si placa: Sassari abbraccia l’ultimo quarto allungando nuovamente il divario in doppia cifra, rispedendo al mittente i tentativi di rimonta bresciani con le giocate estemporanee ma efficacissime di Jerrells e Gentile. Sul nuovo +10 collezionato dai padroni di casa la Leonessa esaurisce le proprie cartucce e gli sforzi non bastano per cogliere le chances di riaggancio.

Mentre il Banco di Sardegna conquista la vittoria numero sette in campionato, confermandosi come una delle squadre più attrezzate di tutto il torneo, per la Leonessa è già tempo di pensare al prossimo appuntamento, fissato per domenica 8 dicembre (ore 12.00), quando al PalaLeonessa A2A Brescia riceverà la lanciatissima OriOra Pistoia.



“È stata una bella partita di pallacanestro – spiega Giacomo Baioni, assistant coach della Germani, presente in sala stampa a fine gara -. Sassari ha creato un solco importante nel terzo quarto, che sembrava aver segnato la gara, anche se abbiamo provato a riaprirla in tutti i modi. La Dinamo si è confermata come una grande squadra, guidata al meglio da Spissu, motore di una team che è un mix di talento, tecnica e fisico”.

“Noi abbiamo fatto la nostra partita, a mio avviso una delle migliori del nostro campionato – prosegue Baioni -. Ci siamo passati la palla, abbiamo gestito spesso il ritmo di gara e costruito delle buone soluzioni di tiro, cambiando il lato e dando profondità, nonostante l’evidente differenza di taglia dei lunghi. Siamo contenti della partita che abbiamo fatto, oltre al punteggio a noi dello staff tecnico interessa molto la nostra performance. Peccato per il parziale a cavallo di due quarti: noi forse abbiamo dato una mano, ma Sassari ci ha davvero messo del suo”.


BANCO DI SARDEGNA SASSARI-GERMANI BASKET BRESCIA 76-70 (15-15, 39-42, 61-54)
Banco di Sardegna Sassari: Spissu 16 (3/4, 3/7), McLean 1 (0/1 da tre), Bilan 12 (5/9), Re ne, Bucarelli, Devecchi, Evans 20 (6/8, 0/1), Magro ne, Pierre 3 (1/3), Gentile 5 (1/2, 1/3), Vitali 9 (1/2, 1/6), Jerrells 10 (0/1, 3/7). All: Casalone
Germani Basket Brescia: Zerini 6 (3/4, 0/3), Warner 10 (2/3, 1/1), Abass 11 (2/2, 2/7), Cain 8 (4/6), Vitali 6 (1/2, 1/1), Laquintana 6 (0/2, 2/3), Lansdowne 2 (1/4, 0/6), Dalcò ne, Guariglia, Moss 13 (3/5, 1/2), Sacchetti 8 (1/5, 2/4). All: Esposito
Arbitri: Begnis, Bartoli e Capotorto
Note: Tiri da 2: Sassari 17/29 (59%), Brescia 17/33 (52%) | Tiri da 3: Sassari 8/25 (32%), Brescia 9/27 (33%) | Tiri liberi: Sassari 18/24 (75%), Brescia 9/10 (90%) | Rimbalzi: Sassari 32 (25 RD, 7 RO), Brescia 36 (27 RD, 9 RO)

Guarda anche: Serie A
Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive