Brescia spazza via Trento e i dubbi della vigilia: la Leonessa torna a volare

13 Ottobre 2019 · #Serie A

La Germani Basket Brescia domina la sfida con la Dolomiti Energia Trentino, conquistando il terzo successo in campionato e, soprattutto, spazzando via quelle sporadiche voci che parlavano di una squadra in difficoltà dopo le due sconfitte maturate a Brindisi e Badalona. Per chi ci credeva e per chi no, ecco servito un +28 che dà grande carica alla Leonessa e a tutto l’ambiente che la circonda. Se questa è una squadra in crisi…

Grandi meriti della Germani o troppi demeriti di un’Aquila Trento a tratti irriconoscibile? La risposta – come sempre – sta nel mezzo. Sicuramente, Brescia aveva voglia di scrollarsi di dosso le sensazioni lasciate dai recenti stop, quelle che con tutta probabilità hanno condizionato l’avvio di gara dei biancoblu, in svantaggio 2-11 dopo 3′ minuti e sotto 9-17 ancora al 7′. Con il passare del tempo, invece, Brescia si è sciolta, i giocatori hanno fatto il loro compito a perfezione e ad andare in grande difficoltà è stata Trento, incapace di reagire ai colpi inferti dagli avversari.



Si spiega così il trentello inflitto dalla Germani ai bianconeri, che certifica la prima vittoria casalinga della storia di Basket Brescia Leonessa ai danni dei trentini in Serie A. Dal ritorno nella massima serie, infatti, mai Brescia era stata capace di sconfiggere l’Aquila di fronte al proprio pubblico. Stasera lo ha fatto nel migliore dei modi, regalando ai propri tifosi qualche certezza in più sul cammino che l’attende nel corso di una lunga stagione.

Un bottino di 33 punti rifilati agli avversari avrebbe avuto del mitologico: alla sirena finale, poco cambia che il distacco tra le due squadre sia di poco inferiore. Maturata con i punti di Horton e Abass (17), Laquintana (15, autentico dominatore della gara nella ripresa) e Cain (13 punti e 8 rimbalzi) e con gli assist di Vitali (7 in 19′), la vittoria di questa sera ha un sapore speciale, anche se il percorso che attende la Germani è lungo e impervio.

Mercoledì sera, infatti, è già tempo della sfida cruciale contro la formazione slovena del Cedevita Olimpija Ljubljana, che sarà ospite della Germani nel terzo impegno del girone di qualificazione di EuroCup. Una gara alla quale Brescia arriva sulle ali dell’entusiasmo, ma che dovrà essere affrontata con la giusta umiltà e con la stessa fame mostrata questa sera sul parquet del PalaLeonessa.



“Potevamo avere una partenza migliore – confessa coach Vincenzo Esposito a fine partita -. Dopo 4′ mi ero un po’ spaventato, viste le ultime due sconfitte mi aspettavo un impatto un po’ più deciso. All’inizio abbiamo sbagliato cose elementari, poi con il passare del tempo ci siamo rilassati, ci siamo concentrati e piano piano abbiamo accumulato il vantaggio che abbiamo portato fino alla fine”.

“Ho visto un’ottima partita in difesa ancora prima che un grande attacco – prosegue il coach campano -. La nostra difesa, che nelle due partite non era stata così costante, dopo i primi minuti oggi ha brillato per costanza, intensità e organizzazione difensiva, fattori che ci hanno permesso di gestire il ritmo della gara. Sono riuscito anche a far riposare giocatori importanti per la gara di mercoledì: ora dobbiamo riazzerare tutto il prima possibile e concentrarci sulla partita di EuroCup, competizione nella quale ci teniamo a fare bella figura”.

GERMANI BASKET BRESCIA-DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 92-66 (14-18, 40-34, 70-45)
Germani Basket Brescia: Zerini 5 (1/1, 1/2), Warner 8 (1/2, 2/2), Abass 17 (1/2, 3/5) Cain 13 (6/7), Vitali 2 (1/2), Laquintana 15 (3/4, 2/3), Lansdowne 6 (3/6, 0/5), Veronesi, Guariglia 2 (1/1), Horton 17 (4/5, 2/5), Moss 4 (1/2, 0/4), Sacchetti 3 (0/1, 1/5). All: Esposito
Dolomiti Energia Trentino: Kelly 12 (4/8, 1/1), Blackmon 8 (4/8, 0/4), Craft 2 (1/1, 0/1), Gentile 22 (4/7, 2/4), Pascolo, Mian ne, Forray 1 (0/3, 0/1), Knox, Mezzanotte 5 (2/2), King 16 (2/4, 4/), Lechthaler ne. All: Brienza
Arbitri: Martolini, Sardella e Vita
Note: Tiri da 2: Brescia 22/33 (67%), Trento 20/38 (53%) | Tiri da 3: Brescia 11/29 (38%), Trento 7/19 (37%) | Tiri liberi: Brescia 15/20 (75%), Trento 5/16 (31%) | Rimbalzi: Brescia 37 (27 RD, 10 RO), Trento 21 (19 RD, 2 RO)

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive