Utilizzo dei giocatori italiani, la Leonessa chiude al primo posto

23 Aprile 2019 · #Serie A

È la Germani Basket Brescia ad aggiudicarsi il primo posto della classifica relativa alla valorizzazione dei giocatori italiani per la stagione sportiva 2018-2019. A tre giornate dal termine della regular season, infatti, la graduatoria relativa all’utilizzo di giocatori di cittadinanza e formazione italiana ha assunto contorni definitivi, considerato che le statistiche relative agli ultimi 120′ di campionato non vengono prese in considerazione.

La Leonessa ha schierato giocatori italiani o di formazione per un totale di 2.766 minuti, pari al 50.75% del totale, seguita da Dolomiti Energia Trentino (1.650 minuti, pari al 30.14% del totale) e Vanoli Cremona (1.192 minuti, pari al 21.67% del totale).

Sono queste le tre squadre che hanno concorso per aggiudicarsi il premio, che viene assegnato ai club che hanno utilizzato in campo solo 5 giocatori stranieri, affidandosi alla formula del 5+5.

“Conquistare il primo posto nella classifica relativa all’utilizzo dei giocatori italiani era uno dei nostri obiettivi, siamo molto orgogliosi del risultato raggiunto – spiega Sandro Santoro, General Manager della Leonessa -. Questo traguardo conferma la nostra tendenza nel valorizzare i giocatori italiani: è con orgoglio che schieriamo nel nostro roster giocatori che sono determinanti ai fini del risultato sportivo, oltre che di interesse per la nostra Nazionale. Ritengo che questo sia un obiettivo societario importante per noi e, credo, per tutta la pallacanestro italiana”.

Le stesse tre società si sono aggiudicate in proporzione anche i premi relativi all’utilizzo dei giocatori Under 25 italiani o di formazione: in questo caso a primeggiare è la Dolomiti Energia Trentino (713 minuti, pari al 13.02% del totale), seguita da Germani (396 min, pari al 7,27% del totale) e Vanoli Cremona (9 minuti, pari allo 0,16% del totale).

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive