Una serata a tinte biancoblu: Brescia supera Milano, la festa è completa

21 Aprile 2019 · #Serie A

La festa, la vittoria, la serata perfetta: la Germani Basket Brescia batte i campioni d’Italia dell’A|X Armani Exchange Milano dopo un supplementare con il punteggio di 92-86, coronando nel migliore dei modi le celebrazioni per i 10 anni del club, che questa sera hanno avuto il loro apice.

Una vittoria voluta, arrivata nonostante i soliti problemi di roster (Cunningham in panchina solo per onore di firma) e ottenuta con grinta e caparbietà nel tempo supplementare, che una gestione attenta degli ultimi minuti di gara avrebbe potuto evitare. Nessun problema: il 16-10 piazzato nell’overtime spalanca alla Leonessa le porte del successo in campionato numero 13 e lascia vivo il sogno dei playoff, complicato dai risultati delle altre ma in ogni caso ancora alla portata. E finché c’è vita…

50 dei 92 punti segnati da Brescia portano la firma dell’eterno David Moss (27) e Awudu Abass (23), scoccatori di una squadra che trova linfa vitale da tutti i suoi componenti. Tutti portano acqua al mulino della Germani, tutti risultano decisivi in una vittoria così prestigiosa.

Di fronte, infatti, c’era la capolista del campionato, la squadra costruita per dominare il torneo, priva di James e Jerrells ma con tanti giocatori pronti a lasciare il segno. Anche per questo, il successo della Leonessa ha un sapore più dolce. Senza contare il contesto nel quale si è giocata la gara: la festa prepartita, i tanti riconoscimenti a tutti coloro che hanno fatto la storia di una società che è partita da zero e oggi è in lotta per un posto nella griglia dei playoff scudetto.

Le prossime partite daranno un verdetto definitivo alle speranze bresciane. Intanto, c’è da celebrare il successo sull’Olimpia, mentre sullo sfondo riecheggiano ancora i suoni della festa. Poi si penserà alla Virtus Bologna, che sarà al PalaLeonessa mercoledì prossimo nell’anticipo della 29/ma giornata di campionato. Un’altra occasione per rendere orgogliosi i tifosi della Leonessa e, magari, regalargli un’altra grande soddisfazione: che cosa volere di più?

ANDREA DIANA – “Una vittoria desiderata da tutti, non solo dalla squadra ma da tutte quelle persone che stasera sono venute al PalaLeonessa. È una vittoria storica e importante, il giusto premio per l’extra lavoro che ogni mio giocatore fa dopo l’allenamento.

Dal punto di vista tecnico, siamo stati bravi soprattutto a livello difensivo. Dal punto di vista statistico, l’impatto di Milano a livello offensivo era predominante rispetto alla nostra difesa.: abbiamo mangiato sempre più spazio alla loro efficienza offensiva, la nostra difesa a zona ha funzionato bene.

Abbiamo provato a chiuderla prima ma è servito un overtime per vincere. La motivazione e l’orgoglio sono venuti fuori nel supplementare. La vittoria di stasera è un premio al lavoro corale difensivo sul quale abbiamo sempre investito durante tutta la stagione, la dimostrazione che dietro questa squadra c’è un lavoro serio”.

GERMANI BASKET BRESCIA-A|X ARMANI EXCHANGE MILANO 92-86 (13-17, 38-33, 60-56, 76-76 )
Germani Basket Brescia: Hamilton 5 (1/6, 1/5), Abass 23 (8/12, 1/6), Veronesi ne, Vitali 6 (3/5, 0/1), Laquintana 7 (2/4, 1/3), Cunningham ne, Caroli ne, Dalcò ne, Beverly 15 (4/8, 1/1), Zerini 2 (0/4), Moss 27 (6/10, 4/4), Sacchetti 7 (1/3, 1/2). All: Diana
A|X Armani Exchange Milano: Della Valle (0/1), Micov 7 (1/5, 1/9), Milesi ne, Fontecchio (0/3), Tarczewski 6 (3/3), Nedovic 8 (1/1, 2/8), Kuzminskas 14 (2/2, 2/4), Nunnally 25 (3/5, 5/11), Burns 4 (2/3), Brooks 11 (3/5, 1/2), Omic. All: Pianigiani
Arbitri: Begnis, Baldini e Borgioni
Note: Tiri da 2: Brescia 25/52 (48%), Milano 18/36 (50%) – Tiri da 3: Brescia 9/22 (41%), Milano 12/37 (32%) – Tiri liberi: Brescia 15/22 (68%), Milano 14/18 (78%) – Rimbalzi: Brescia 40 (30 RD, 10 RO), Milano 40 (28 RD, 12 RO)

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive