Germani, sirena fatale: la vittoria a Trento sfuma sul più bello

10 novembre 2018 · #Serie A

Un’altra sconfitta da mangiarsi le mani per la Germani Basket Brescia, che viene battuta dalla Dolomiti Energia Trentino sul parquet della BLM Group Arena con il punteggio di 76-75. Decisivo nel finale di gara è Aaron Craft che segna gli ultimi quattro punti per la Dolomiti Energia, lasciando solo 2″ e spiccioli sul cronometro di gara. Brescia non riesce a costruire un tiro nei pochi secondi rimanenti e così Trento può festeggiare la prima vittoria in campionato della stagione. Alla Leonessa non bastano i 17 punti di Allen e Abass per strappare il successo in trasferta.

La partita si rivela ruvida e nervosa fin dalle prime battute, complice l’importanza dei due punti in palio. La Leonessa chiude avanti i primi dieci minuti di gioco (22-19), poi incrementa l’intensità difensiva ad inizio secondo quarto. Trovando l’area bloccata, Trento ricorre in dose massiccia al tiro da tre e lo fa con profitto: Joao Gomes e Fabio Mian trovano fin da subito confidenza con le triple (il portoghese chiuderà la gara con 6/9 da tre e 18 punti, 15 punti e 5/9 da dietro l’arco invece per l’ex Pistoia). Di fatto, Trento resta in partita grazie al tiro pesante e all’intervallo è sotto di una sola lunghezza (38-29).

Al rientro dagli spogliatoi stavolta è Trento a far trovare alla Leonessa l’area occlusa. Per diversi minuti non segna nessuno, poi Mian trova l’ennesima tripla e porta Trento sul +4. Nel momento di massimo bisogno offensivo per la Leonessa, esce fuori tutto il talento di Bryon Allen. La guardia bresciana segna 12 punti consecutivi a cavallo di terza e quarta frazione e la Germani balza sul +8. Coach Buscaglia chiama time out e Trento reagisce da grande squadra e grazie a Mian e ai liberi di Hogue agguanta la parità a quota 69.

Si preannuncia un finale elettrizzante e tale si materializza. La Leonessa segna solo grazie ai liberi. Mika (ottima la sua prova sotto le plance) subisce un fallo e, nel discendere dall’elevazione verso canestro, si infortuna alla caviglia ed è costretto ad uscire dal campo. Sotto di tre lunghezze, Trento si affida totalmente all’ultimo arrivato, Aaron Craft. Il prodotto di Ohio State semina il panico nella difesa bresciana, segna in penetrazione e poi con un arresto e tiro dalla media, due parabole consecutive che consegnano la vittoria a Trento. Sull’ultima rimessa, Moss, francobollato dalla difesa avversaria, non riesce a trovare spazio per tirare e la Dolomiti Energia può liberare tutta la sua gioia. Alla BLM Group Arena finisce 76-75 per i padroni di casa.

ANDREA DIANA – “È una sconfitta che brucia, perché durante la gara abbiamo avuto più di una volta la sensazione di poter vincere la partita e conquistare due punti importanti per la classifica. Faccio i miei complimenti a Trento che ha vinto meritatamente e a Craft che segnato gli ultimi 4 punti decisivi. Una delle chiavi dell’incontro era quella di non concedere rimbalzi offensivi, cercando di vincere la battaglia sotto canestro, e invece abbiamo concesso troppi secondi tiri. Questo ha permesso a Trento di avere 14 tiri in più rispetto a noi e in una partita dove perdi di un solo punto questo diventa un fattore decisivo. Sull’atteggiamento dei miei ragazzi non posso dir nulla: abbiamo fatto la partita tosta che avevamo preparato e dispiace averla persa così nel finale”.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO-GERMANI BASKET BRESCIA 76-75 (19-22, 38-39, 56-58)
Dolomiti Energia Trentino: Radicevic 1 (0/1 da tre), Pascolo 2 (1/2, 0/1), Mian 15 (0/1, 5/9), Forray 11 (0/2, 2/8), Flaccadori (0/2, 0/4), Craft 11 (4/7, 1/2), Mezzanotte ne, Gomes 18 (0/1, 6/9), Hogue 12 (4/6), Lechthaler ne, Jovanovic 6 (2/4). All: Buscaglia
Germani Basket Brescia: Allen 17 (1/1, 5/9), Hamilton 7 (2/5, 1/5), Ceron 2 (0/1 da tre), Abass 17 (2/3, 3/4), Vitali 5 (1/2 da tre), Laquintana 5 (1/3, 1/1), Caroli ne, Mika 10 (4/4), Beverly 6 (3/4), Moss 2 (0/1, 0/1), Sacchetti 4 (0/1). All: Diana
Arbitri: Lo Guzzo, Borgioni e Calbucci
Note: Tiri da 2: Trento 11/25 (44%), Brescia 13/22 (59%) – Tiri da 3: Trento 14/34 (41%), Brescia 11/23 (48%) – Tiri liberi: Trento 12/18 (67%), Brescia 16/22 (73%) – Rimbalzi: Trento 35 (20 RD, 15 RO), Brescia 24 (20 RD, 4 RO)

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive