A Monaco salta il banco, vittoria storica per la Leonessa!

7 novembre 2018 · #EuroCup

La pallina d’avorio ha girato lungo il bordo della roulette monegasca per 40 interminabili minuti  prima di posarsi docilmente sul 2, il numero di vittorie che da stasera la Germani Brescia Leonessa ha ottenuto in EuroCup. La squadra di coach Andrea Diana sbanca la Salle Gaston Médecin battendo 86-80 l’AS Monaco e conquista così la sua prima storica vittoria europea lontana da casa, tornando al contempo a muovere la classifica del Group A.

Notte magica per la Leonessa, che trova un Bryon Allen miglior realizzatore con 22 punti a referto e un Luca Vitali da 17 punti e 5 assist che nel palpitante finale indossa lo smoking delle grandi occasioni servendo i due assist per Beverly e Allen e segnando i due liberi che chiudono definitivamente la contesa. A Monaco non basta un’altra eccelsa prova di Yakuba Ouattara (19 punti a referto) per centrare la quarta vittoria consecutiva in EuroCup.

Partita dai due volti quella andata in scena nel Principato. La Leonessa va in apnea fin dalla palla a due, barcollando sotto le triple di Ouattara e i punti nel pitturato di Kikanovic ma non perde mai la tramontana dietro alle fiammate offensive della squadra di casa, nonostante il -11 con il quale prende la via degli spogliatoi all’intervallo lungo (50-39).

Brescia riparte dalla difesa nel terzo quarto e, inceppati i meccanismi offensivi di Monaco, comincia a graffiare in attacco cominciando la paziente rimonta. Eric Mika converte un fondamentale gioco da tre punti che porta la Leonessa a -1, ma nel momento di massimo bisogno sono ancora Kikanovic e Ouattara a restituire margine a Monaco, che si presenta all’ultimo quarto avanti di 6 (66-60) nonostante il parziale a chiara marca bresciana (21-15 per la squadra di Diana nel terzo quarto).

Monaco raggiunge un nuovo + 10 all’inizio della quarta frazione, poi sale in cattedra Luca Vitali. Il numero 7 della Leonessa scrive il personale 5-0, con il quale la Leonessa dimezza lo svantaggio, Allen poi regala la parità (75-75) grazie ad una tripla. Da quel momento in poi, la Germani non si volta più indietro. La squadra di Diana rintuzza i continui tentativi di rientro da parte di Monaco, che con il passare del minuti perde lucidità offensiva. Da predatrice quale è, la Leonessa subodora il momento giusto per azzannare la partita e in attacco ruggisce: Vitali smazza gli assist per Allen e Beverly  prima di chiudere i giochi con il 2/2 ai liberi che certifica l’86-80 finale.

ANDREA DIANA – “Faccio i complimenti ai miei giocatori per la partita e per l’intensità che hanno messo nel secondo tempo. Abbiamo avuto un brutto approccio all’inizio e le statistiche lo dicono chiaramente, ma nel secondo tempo abbiamo cambiato faccia e il dato dei rimbalzi offensivi di Monaco dimostra: otto nel primo quarto e solo dieci alla fine.

Abbiamo cambiato approccio, attitudine e spirito al rientro dagli spogliatoi. e finalmente si è vista la vera Brescia nel secondo tempo. Dobbiamo capire che il modo giusto per giocare è questo, ossia attaccare la partita, difendere forte e aiutarsi l’un l’altro e ho visto tutto questo nel secondo tempo: una squadra compatta dove i giocatori in campo si aiutano parlando tra loro e quelli che stanno in panchina si alzano tutte le volte per incitare i compagni. Questa è Brescia: vinciamo quando giochiamo insieme, quando giochiamo da squadra”.

AS MONACO-GERMANI BRESCIA LEONESSA 80-86 (26-19, 50-39, 66-60)
AS Monaco: L.Jones 13 (4/7, 1/3), Barry (0/1, 0/1), Needham 2 (1/5, 0/2), Lacombe 3 (0/1, 1/1), Kikanovic 11 (4/7), Loubaki ne, J.Jones 17 (5/6, 2/3), Robinson 7 (2/4, 1/2), Ouattara 19 (2/4, 5/10), Hummer 6 (1/6), Joseph 2 (1/1). All: Filipovski
Germani Brescia Leonessa: Allen 22 (7/9, 2/5), Hamilton 11 (4/5, 1/5), Ceron 3 (1/2 da tre), Abass 13 (5/9, 1/2), Vitali 17 (1/4, 4/7), Laquintana 1 (0/1 da due), Caroli ne, Mika 7 (3/5), Beverly 4 (2/4), Zerini, Moss 3 (0/1, 1/2), Sacchetti 5 (1/1 da tre). All: Diana
Arbitri: Gonzales (SPA), Papapetru (GRE) e Geller (BEL)
Note: Tiri da 2: Monaco 20/42 (48%), Brescia 22/38 (58%) – Tiri da 3: Monaco 10/22 (45%), Brescia 11/24 (46%) – Tiri liberi: Monaco 10/12 (83%), Brescia 9/13 (69%) – Rimbalzi: Monaco 33 (23 RD, 10 RO), Brescia 33 (26 RD, 7 RO)

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive