Amarezza Germani: il primo blitz europeo sfuma sul traguardo

30 ottobre 2018 · #EuroCup

Altra trasferta amara per la Germani Brescia Leonessa, che esce sconfitta dalla Ratiopharm Arena di Ulm con il punteggio di 83-82. Il vibrante e avvincente finale di partita premia la squadra tedesca, che vince così la sua seconda partita in questa 7DAYS EuroCup e lascia l’ultimo posto del Girone A, adesso occupato dalla Leonessa. Decisivo ai fini del risultato è il canestro di Reinhardt, che dopo 10 errori consecutivi al tiro approfitta del mancato fallo della difesa ospite (Brescia aveva due falli da spendere) e segna i due punti vincenti, lasciando appena 7″ alla Leonessa che, dopo il time out, perde palla sulla rimessa, consegnando di fatto la vittoria ai tedeschi.

Quella della Ratiopharm Arena è stata una partita avvincente, punto a punto, nella quale le due squadre si sono fronteggiate a viso aperto come l’importanza dei due punti in palio voleva. Avvio convincente per la Leonessa, che trova fin da subito un Jordan Hamilton in grande spolvero (23 i punti per l’ex NBA alla sirena finale) e chiude avanti il primo quarto 24-29. Il vantaggio per la Germani incrementa nel secondo quarto, quando la squadra di Diana tocca anche il +11 prima di subire il veemente rientro di Ulm, che sul finale di quarto dimezza lo svantaggio e chiude sotto 40-45 all’intervallo lungo.

Ulm trova la parità a metà terzo quarto grazie ad un parziale di 7-0. Merito di Green e Miller, due delle principali bocche da fuoco dei tedeschi, che ingranano la marcia giusta nella terza frazione e portano i tedeschi avanti nel punteggio all’alba dell’ultimo quarto di gioco (67-63), approfittando di un momento negativo in attacco per la Leonessa, la quale segna solamente grazie ai liberi. L’ultima frazione si anima nel finale. Ulm tenta più volte la fuga ma la Germani risponde sempre presente. Il protagonista è Jordan Hamilton che trova cinque punti consecutivi che riportano la Leonessa avanti a 21″ alla fine. Leibenath chiama time out e disegna la rimessa che porta al canestro di Reinhardt che alla fine risulterà decisivo ai fini del risultato. La Leonessa torna dunque a Brescia senza punti ma con un’ulteriore dimostrazione che, limando alcuni degli errori commessi nel corso del match, anche a livello europeo può giocarsela ad armi pari contro qualsiasi squadra.

ANDREA DIANA – “C’è grande amarezza per aver perso una partita punto a punto. Stiamo giocando, stiamo crescendo a livello di gioco e di sistema ma ci manca ancora la scaltrezza e la furbizia per portare a casa una vittoria in una partita che arriva in volata. Abbiamo commesso tanti errori, a volte ho visto situazioni di poca lucidità. Vedo che la squadra sta crescendo, ma non abbiamo ancora l’esperienza per portare a casa una partita come quella di stasera”

RATIOPHARM ULM-GERMANI BASKET BRESCIA 83-82 (24-29, 40-45, 67-63)
Ratiopharm Ulm: Reinhardt 5 (1/4, 0/7), Miller 18 (4/8, 1/3), Evans 11 (4/9, 0/1), Green 19 (4/7, 3/5), Guenther 3 (0/1, 1/3), Thompson 6 (2/4), Akpinar 7 (2/3, 1/3), Philipps ne, Radosavjevic (0/1, 0/1), Ugrai 2 (1/3), Fotu 7 (3/6), Kraemer 5 (1/1, 1/2). All: Leibenath
Germani Brescia Leonessa: Allen 15 (5/9, 1/5), Hamilton 23 (5/7, 4/9), Ceron 4 (2/4, 0/1), Abass 18 (4/7, 2/3), Laquintana 2 (0/1), Caroli ne, Mika 6 (1/3), Beverly 2 (0/1), Zerini 7, Moss 8 (1/3, 2/3 ), Sacchetti 4 (0/1 da tre). All: Diana
Arbitri: Peruga (SPA), Vyklicky (CZE) e Thepenier (BEL)
Note: Tiri da 2: Ulm 22/47 (47%), Brescia 18/35 (51%) – Tiri da 3: Ulm 7/26 (27%), Brescia 9/22 (41%) – Tiri liberi: Ulm 18/20 (90%), Brescia 19/29 (66%) – Rimbalzi: Ulm 38 (20 RD, 18 RO), Brescia 38 (24 RD, 14 RO)

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive