Coach Diana: “Importante il vantaggio nella serie. Ora resettiamo”

2 maggio 2016

IMG_4991

La Leonessa conquista il vantaggio nella serie contro Trapani, al termine di una sfida che ha infiammato il popolo del San Filippo. Queste le impressioni a caldo in sala stampa di coach Andrea Diana e di uno dei protagonisti della sfida, Marco Passera.

“Siamo soddisfatti del risultato – le parole di Diana – e per il fatto di aver mantenuto per ora il fattore campo. Sappiamo che Trapani è un’ottima squadra, che segna 84 punti di media: se oggi ne hanno fatto 70 significa che la chiave della vittoria di oggi è stata la nostra difesa, soprattutto quella del terzo quarto, quando abbiamo concesso solo 12 punti, dando un segnale forte all’andamento del match. Dopo l’intervallo la nostra intensità difensiva si è alzata, come dimostra anche la lotta ai rimbalzi: a metà gara Trapani aveva 7 rimbalzi offensivi, a fine partita totalizzati 8. L’importante è contestare ogni tipo di tiro, poi se l’avversario fa canestro lo stesso sarà stato bravo lui, ma è fondamentale provare a rendere difficile ogni conclusione e ogni tentativo di andare a canestro. Ora resettiamo tutto e recuperiamo le energie per domani sera, una sfida altrettanto dura. Il terzo quarto nostro punto di forza? Sì, diciamo che ora riusciamo a rientrare in campo dopo la pausa con voglia di fare sempre meglio, aumentando come ho detto se possibile soprattutto l’intensità della nostra difesa. Anche stasera è stato così, aspetto fondamentale contro una squadra contro Trapani in grado di segnare praticamente con tutti i suoi effettivi. La prova di Alibegovic? Mirza ha sbagliato alcuni tiri aperti, che sono quelli che di solito mette a occhi chiusi. Ma deve continuare a prenderli con fiducia, perché lui è un giocatore importantissimo per noi: conto su di lui e ho la massima fiducia in lui. Moss? Stasera gli ho ‘tirato il collo’, nel senso che forse l’ho tenuto in campo più del previsto, ma nel terzo quarto è stato davvero importante, perché ha segnato sicuramente, ma anche per la sicurezza che trasmette ai compagni e per la presenza in difesa e a rimbalzo davvero incredibile”.

“Una bella serata, sapevamo che non sarebbe stato facile perché Trapani è davvero un’ottima squadra – il commento di Passera –. Loro sono venuti qui per fare risultato e hanno fatto una bellissima gara, soprattutto nel primo tempo. Poi nel secondo è venuta fuori la nostra difesa, che sarà la chiave per il resto della serie. La mia condizione? Sì, mi sto divertendo, sicuramente mi piace questo ruolo di ‘titolare’. Ma io quando sono venuto a Brescia ho fatto una scelta precisa, sapendo che avrei avuto davanti Fernandez, uno dei playmaker più forti della categoria. Per questo anche io come tutti aspetto che Juan torni al 100%, anche perché non è importante che sia in campo io o lui, l’importante è che Brescia vinca e che vada il più lontano possibile nei playoff”.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive