Coach Diana: “Treviso squadra vera, a noi è mancata la continuità”

8 novembre 2015

DianaRavenna

La Leonessa manca l’aggancio in vetta alla classifica a Treviso, che espugna 84-78 il Pala San Filippo al termine di una partita molto intensa e combattuta. Cosa è mancato ai nostri leoni? L’abbiamo chiesto a coach Andrea Diana in sala stampa al termine del match.

 

“E’ stato un match molto tirato e, come capita sempre in questo tipo di partite, è stato deciso dai dettagli e in quelli stasera noi siamo mancati per scarsa attenzione e concentrazione. E questa è una delle cose che dobbiamo imparare da questa sconfitta. Cioè che se molli un attimo a livello di testa e concentrazione è giusto perdere questo tipo di partite, perché le squadre vere come ha dimostrato di essere Treviso poi ti puniscono. Abbiamo commesso errori su situazioni di gioco che hanno fatto la differenza: penso a quella rimessa a fine secondo quarto che ha permesso a Corbett di segnare da tre punti o ad alcune palle perse magari in transizione. Sono situazioni che alla fine paghi, perché dal fare un canestro facile passi a prendere due punti dall’altra parte e in partite punto a punto non te lo puoi permettere. Quindi secondo me il salto di qualità che dobbiamo fare in questo momento è avere sempre la massima attenzione e concentrazione, essendo sempre disposti ad aiutarci sia in attacco sia in difesa. Rammarico? E’ tanto, perché quando perdi partite così pensi come ho detto prima agli episodi. Ma un grosso errore che abbiamo fatto è aver concesso canestri facili e lì squadre come Treviso prendono fiducia e tutto si fa più difficile. La continuità, ci è mancata la continuità e su questo aspetto ovviamente vogliamo lavorare e migliorare”.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive