Giornale di Brescia – Centrale, un Brownlee in più nel motore

18 dicembre 2014

«Ci tengo innanzitutto a scusarmi con i tifosi, la società e i compagni. Mi rendo conto di aver commesso un errore, e d’ora in avanti lavorerò sempre più sodo per cercare di farmi perdonare». È un Justin Brownlee più determinato che mai quello presente ieri sera all’allenamento della Centrale del latte: lo statunitense, assente da tre giorni a causa di motivi personali, ha fatto la sua prima comparsa al palazzetto ieri in tarda mattinata, a testa bassa e col volto incappucciato; è apparso invece più a suo agio nella seduta delle 17, quando è stato uno dei primi ad arrivare sul parquet, lasciandosi andare a un paio di sorrisi, abbracci ai compagni e perfino un «cinque» a coach Diana. «Ad inizio allenamento ho chiamato a raccolta tutti i giocatori per chiarire la situazione faccia a faccia – ha dichiarato l’allenatore della Leonessa – il gesto che Justin ha compiuto domenica è grave, ed ammetto che il mio primo istinto è stato quello di allontanarlo dalla squadra. A mente fredda ho avuto poi modo di riflettere sui tre mesi che ha trascorso con noi, e su come il suo atteggiamento e la sua etica siano sempre stati ineccepibili. Brownlee è un ragazzo che si allena egregiamente, sempre a disposizione di tutti e in grado di aiutare i compagni. È uno che esalta il gruppo e in virtù dei suoi ottimi trascorsi ho scelto di concedergli una seconda occasione, cosa che probabilmente un giocatore con un atteggiamento diverso non avrebbe meritato». Il fuoriclasse della Centrale ci ha poi tenuto a sottolineare di aver messo la testa a posto: «I problemi personali vanno tenuti lontano dal campo di gioco, ed è quello che ho intenzione di fare da qui in poi. Ora che ho avuto modo di prendermi del tempo per gestire la situazione, non vedo l’ora di tornare sul parquet; ho fatto i complimenti ai compagni per l’ottima vittoria di domenica, adesso vediamo di ripeterci anche a Napoli». In una trasferta che rischia però di complicarsi, nonostante il ritorno di Brownlee: Tomasello ieri è stato tenuto a riposo precauzionale a seguito di una brutta caduta sul polso, mentre Alibegovic ha abbandonato la seduta di allenamento per una distorsione alla caviglia, causata da uno sfortunato atterraggio sul piede di un compagno. Entrambi gli infortuni verranno valutati nei prossimi giorni. Si ricorda infine che sabato 20 dicembre, dalle 10 alle 12, alla biglietteria del Centro sportivo di via Bazoli sarà possibile acquistare i ticket per tutti i settori delle partite in casa della Leonessa e regalarli con un biglietto di auguri targato. Sempre al San Filippo sarà possibile acquistare il nuovo merchandising: chi fosse impossibilitato sabato mattina, potrà farlo anche in altri giorni, previo contatto allo 030/312271.

Vincenzo Antonioli

———-

Dopo lo «sfratto» della settimana scorsa, neppure ieri la Givova Napoli, che domenica ospiterà la Centrale del latte, ha potuto accedere al PalaBarbuto, l’impianto di proprietà del comune di Napoli, dove la squadra di coach Calvani disputa le gare interne e si allena in settimana. Questo nonostante il formale accordo che era stato raggiunto dalle parti con relativo pagamento di un acconto da parte della società partenopea, le cui difficoltà economiche hanno convinto nei giorni scorsi il pivot Nika Metreveli a lasciare la squadra.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive