Diana: “Una vittoria di cuore”. Fernandez: “Squadra con…le palle!”

15 dicembre 2014

15643240802_51fd6330e1_bUna di quelle vittorie che possono valere una stagione intera. Quando tutti pensavano alla più classica delle “serate no” (assenze dell’ultimora, infortuni, gioco farraginoso), la voglia immensa di Loschi e compagni ha cambiato faccia al match e regalato un’emozione incredibile ai duemila del San Filippo. Ecco le dichiarazioni di coach Diana e Juan Fernandez, autore del canestro della vittoria, in sala stampa.

“Sapevo di incontrare un’ottima squadra, che ci avrebbe messo in difficoltà, perché Agrigento come ho detto alla vigilia è un formazione compatta, tosta, ma soprattutto molto fisica. E nel giorno in cui ci è venuto a mancare il giocatore forse più fisico ed energico, Justin Brownlee, sapevo che avremmo incontrato difficoltà nel creare vantaggi nelle situazioni di attacco e soprattutto di rimbalzo: nella prima parte di gara, infatti, siamo stati dominati sotto questo aspetto. Poi, certo, c’è stata la reazione di orgoglio della squadra, che non ha mai voluto mollare: l’energia che abbiamo messo nella seconda parte del match è stata incredibile e questo è un plauso che faccio e un ringraziamento ai miei ragazzi. Non ce n’era bisogno, ma ancora una volta hanno dimostrato, anche nelle difficoltà, di essere un gruppo unito, compatto, che non molla di un centimetro qualsiasi avversità si venga a creare. Potevamo abbatterci dopo l’infortunio di Nelson, invece abbiamo continuato a giocare, rosicchiando punto dopo punto lo svantaggio e conquistando una vittoria incredibile. Abbiamo giocato e vinto con il cuore, una cosa che mi riempie di orgoglio, così come vedere il pubblico che a fine partita fa invasione di campo come se avessimo vinto un campionato. Per noi è una vera e propria impresa, se pensiamo di aver vinto ai supplementari con pochissime rotazioni e dopo aver spremuto i nostri ragazzi. Vittoria in stile Diana? Diciamo che c’è molto di mio ma soprattutto della squadra e del gruppo che quest’anno si è venuto a creare. Siamo un team di persone motivatissimo, dai giocatori allo staff tecnico a tutte le persone che gravitano attorno alla nostra realtà: tutti stanno dando il 100%. E quando questo accade, è più facile andare in campo e realizzare questo tipo di imprese. È la vittoria del gruppo, di Brescia, del pubblico che ci ha incoraggiato anche quando eravamo sotto di 16 punti e l’aver festeggiato insieme a loro è l’immagine di quanto l’unione possa fare davvero la forza nel mondo dello sport”:

Juan Fernandez

“Siamo tutti entusiasti di questa vittoria. Li consideriamo due punti meritati, perché non ci siamo mai arresi, abbiamo continuato a giocare anche quando le cose non giravano per il verso giusto. Non so dire se sia più merito nostro o demerito di Agrigento: so solo che questa squadra sta facendo un campionato incredibile e che anche stasera abbiamo dimostrato di “avere le palle” e di meritare la posizione che abbiamo in classifica. Il mio tiro? Non ero soddisfatto della mia prestazione fino a quel momento: palle perse, tiri sbagliati. Volevo rifarmi e sono contento che quella palla sia entrata. Ma ovviamente non ha importanza che l’abbia fatto io, l’importante è aver vinto!”

D.A.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive