Giornale di Brescia – Bragaglio: passa la mano nella speranza della continuità

5 dicembre 2014

A poco più di una settimana dall’assemblea elettiva che nel giorno di Santa Lucia nominerà il suo successore alla presidenza della Lnp, Graziella Bragaglio annuncia l’ultimo successo dei suoi 18 mesi di gestione e stila un bilancio in attivo sotto diversi profili. Lanovitàè rappresentata dall’imminente certificazione Iso 9001, «fatto senza precedenti nel panorama cestistico europeo» e conferma di un’apertura al Vecchio continente che fa seguito alla partecipazione di una squadra di A2 Gold, l’Angelico Biella, aU’Eurochailenge. «Sono orgogliosa di quanto fatto in questo periodo – spiega Bragaglio -. Siamo partiti da zero, ovvero dalla liquidazione delle due leghe precedenti, una delle quali era professionistica. Un compito non certo facile, a maggior ragione a fronte di una delibera non particolarmente chiara. Abbiamo lavorato in sintonia con le associazioni dei giocatori e degli allenatori, coinvolti in un autentico terremoto, visto il cambiamento di status per quelli che venivano dalla LegaDue. E sempre da zero sono partiti il marketing e la comunicazione. Per il primo aspetto ci siamo ripromessi di trovare un sistema sostenibile per oltre 220 società. Tra i fìori all’occhiello del primo anno, quando abbiamo avuto accanto a noi l’Adecco, che però non ha rinnovato la sponsorizzazione, l’organizzazione in tre mesi di Rimini Fiera che anche nel 2015 ospiterà le finali di Coppa Italia. Per quanto riguarda la comunicazione, non disponendo di dati storici per problematiche pregresse alla nascita della Lnp, abbiamo creato un sito soddisfacente. In termini economici il bilancio è stato positivo al punto da consentirci di abbuonare una rata alla serie C, mettendo nel cassetto un tesoretto tanto più prezioso vista la scelta fatta di Adecco. «Con la Federazione il confronto è stato difficile ma costruttivo, nel rispetto dei ruoli: loro sono il governo, noi il sindacato. Abbiamo poi creato Lnp assist che si occupa della parte sociale e il progetto Basket Food che è in attesa del patrocinio di Expo 2015. Intanto siamo partner del più importante evento dell’anno e provvederemo alla vendita dei biglietti sia nei palazzetti che sul sito. Nell’insieme – conclude Graziella Bragaglio – è stata un’esperienza intensa che sono contenta di aver vissuto. Certo, dispiace che si sia conclusa anzitempo, ma fa parte della vita scontentare qualcuno quando si è in tanti in un organismo e lascio senza rancore». Un’esperienza che potrebbe comunque proseguire sia pure come vicepresidente. Oggi a Legnano verrà infatti presentata la lista che fa capo aTajana, suo attuale vice: «Mi auguro che possiamo vincere, perché la continuità sarebbe importante. Andasse diversamente mi auguro che chi guiderà la Lnp lo faccia avendo come bussola il bene del basket».

Franco Bassini

———-

Tyshawn Abbott, ventiseienne guardia statunitense che aveva iniziato la stagione a Forlì, si è accordato ieri con l’Eskisehir, formazione che milita nel massimo campionato turco. Il giocatore, che come Becirovic e Zizic non aveva giocato le ultime due gare con la franchigia romagnola, lascia con una media di 16 punti a partita e un brillantissimo 51% nel tira da 3 punti, oltre che con uno struggente messaggio su instagram e facebook. «Ciao ragazzi – scrive tra l’altro Ty Abbott – mentre mi appresto a un nuovo viaggio voglio trovare il tempo per dire quanto sia stato bello giocare in questo gruppo, eravamo una vera squadra in tutti i sensi. (…) Ai tifosi: grazie per il vostro supporto e le parole gentili anche in questa difficile situazione». Sempre ieri Legion ha lasciato Veroli per Trapani, dove ha sostituito Evans che sembra destinato a Casalpusterlengo con relativo passaggio di Young a Scafati in Silver.

c.t.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive