Openjobmetis Varese-Germani Basket Brescia, la diretta testuale di Gara 3

16 maggio 2018

BRESCIA È IN SEMIFINALEEEEEE!!!!!!! – A 2″ dalla sirena finale Brian Sacchetti sigilla la vittoria della Germani dalla lunetta e certifica il passaggio della formazione bresciana alle semifinali playoff. 17 punti Lee Moore, 15 Bryce Cotton e 14 per Michele Vitali. Il 64-69 proietta la Leonessa tra le quattro migliori formazioni del campionato e dà il via alla festa dei tifosi biancoblu!

45′- Brian Sacchetti raccoglie un rimbalzo offensivo, subisce fallo e realizza 1/2 ai liberi: 64-67

44′- Michele Vitali si prende la responsabilità di un tiro da 3 punti che gonfia la retina e regala alla Leonessa 4 punti di vantaggio: 62-66

43′- Cotton è glaciale al tiro dentro l’area avversaria e dopo aver subito il fallo realizza il tiro libero che vale il gioco da 3 punti e il nuovo sorpasso Germani: 62-63

41′- La Leonessa dimentica Okoye in area che schiaccia di potenza riportando Varese al comando: 62-60

40′- Varese non si arrende e con soli 34 millesimi a disposizione centra il canestro che vale il pareggio e rimanda il verdetto finale all’overtime. Risultato dopo la fine dei 40′ regolamentari: 60-60

40′- Brescia cattura un rimbalzo difensivo ma la palla scivola dalle mani di Michele Vitali a 1.13″ dalla sirena finale. Varese se la gioca dalla rimessa laterale: 58-60

40′- Arriva il canestro in sospensione di Ben Ortner e la Germani resta avanti di 2 lunghezze a soli 18 secondi dal termine del tempo regolamentare: 58-60

38′- L’asse Luca Vitali-Ben Ortner regala alla Leonessa il sorpasso: 55-56

35′- Ben Ortner smarca in area Brian Sacchetti che firma la palla del -1: 55-54

33′- Bryce Cotton è troppo rapido per la difesa dell’Openjobmetis e con un’incursione fulminante dentro il pitturato porta la Germani a sole 3 lunghezze dagli avversari: 53-50

32′- Tripla di Michele Vitali e il distacco dai padroni di casa si riduce ulteriormente: 53-48

30′- Il tiro libero realizzato da Michele Vitali mette la parola fine ad un terzo quarto di gara dove la germani è riuscita dopo un momento di confusione a riprendere in mano le redini del proprio sistema di gioco. Risultato dopo la terza frazione di gioco: 50-43

30′- Ennesima palla recuperata dalla difesa della Leonessa che con uno straripante Lee Moore schiaccia a canestro il punto del -8: 50-42

29′- Lee Moore lotta a rimbalzo nel pitturato varesino, segna due punti e dopo aver subito fallo porta a casa il gioco da 3 punti: 50-40

28′- Arrivano altri 4 punti consecutivi finalizzati da Bryce Cotton, nati da 2 recuperi difensivi della Germani: 50-37

27′- Cotton evita la stoppata avversaria con un pallonetto e insacca la palla nel cesto: 48-31

26′- Lee Moore sblocca il momento negativo bresciano con una tripla che invita i compagni alla riscossa: 45-29

25′- Varese sfrutta il momento di confusione della Leonessa e con un contropiede vincente concluso da Cain porta il massimo vantaggio a +15: 41-26

23′- Cain subisce fallo e conclude 2/2 ai liberi portando il vantaggio varesino a quota + 10: 36-26

22′- Moss non ci sta e risponde con una bomba: 32-26

21′- Avramovic mantiene il braccio caldo dopo il riposo e riapre le danze con una tripla: 29-23

20′- 2 punti di Michele Vitali in sospensione chiudono la prima metà di gara e mandano le squadre negli spogliatoi con la squadra di casa al comando per 3 lunghezze. 7 punti a testa per la coppia Marcus Landry-Michele Vitali e 4 per Bryce Cotton. Risultato dopo la fine del secondo quarto: 26-23

19′- Cain si libera della pressione di Landry nel pitturato e conclude senza più ostacoli i due punti del +5 Varese: 26-21

18′- Ennesima conclusione vincente per il giocatore serbo della Openjobmetis che mette la testa avanti per la prima volta nell’incontro: 22-19

17′- Avramovic suona la carica per Varese e con altri due punti ristabilisce la parità: 19-19

16′- Varese non demorde e con la tripla di Avramovic accorcia le distanze a sole 2 lunghezze: 17-19

13′- Fantastica incursione solitaria di Bryce Cotton che sfida la difesa varesina uscendone vincitore: 11-19

11′- Si riparte con il possesso di Brescia e sono subito altri 3 punti con Lee Moore: 8-17

10′- Michele Vitali subisce un fallo su un tentativo dalla distanza e guadagna un giro in lunetta che gli frutta un 2/3 ai liberi. Si chiude così la prima frazione di gioco. 7 punti Landry, 5 Michele Vitali e 2 Brian Sacchetti. Risultato dopo i primi 10′ di partita: 8-14

10′- Varese torna a segnare con una realizzazione di Cain da sotto Canestro: 6-12

9′- Arriva la prima bomba della squadra bresciana firmata Michele Vitali e coach Caja si rifugia in time-out: 4-12

8′- Marcus Landry cattura un rimbalzo offensivo e segna altri 2 punti: 4-9

7′- Marcus Landry non si posta di un centimetro sulla pressione della difesa avversaria e appoggia al tabellone un canestro da 2 punti: 4-7

4′- Luca Vitali segna una tripla ma i 24 secondi di possesso scadono poco prima del tiro: 2-3

2′- La tripla di Marcus Landry inaugura lo score della partita e Brescia parte in vantaggio: 0-3

1′- Inizia l’incontro al PalA2A di Varese. L’Openjobmetis si aggiudica la palla a due e il primo possesso della gara senza però riuscire a trasformarlo in un’azione vincente: 0-0

Ancora pochi minuti e prenderà il via Gara 3 dei quarti di finale dei playoff scudetto 2018 tra Germani Basket Brescia e Openjobmetis Varese. Agli ordini di Enrico Sabetta, Maurizio Biggi ed Emanuele Aronne, i tre fischietti della partita, questi gli starting five delle due squadre: Luca Vitali, Michele Vitali, David Moss, Marcus Landry e Bejjamin Ortner per la Germani Basket Brescia, Tyler Larsen, Aleksa Avramovic, Stanley Okoye, Siim-Sander Vene e Tyler Cain per la Pallacanestro Varese

Terzo capitolo della serie dei quarti di finale dei playoff tra Germani Basket Brescia e Openjobmetis Varese, che si sposta al PalA2A di Masnago, sede di gioco della squadra biancorossa. Dopo aver ottenuto il successo nelle prime due gare, entrambe terminate al fotofinish, la Leonessa vorrebbe chiudere i giochi lontano da casa e conquistare il pass per le semifinali scudetto: per farlo dovrà disputare un’altra grande gara sul parquet dello storico impianto di Masnago, dimostrando di aver raggiunto la maturità necessaria per ambire a traguardi sempre più ambiziosi.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive