Brescia, remake con Torino: la Germani sfida la Fiat per sigillare il terzo posto

5 maggio 2018

La Germani Basket Brescia scalda i motori in vista dei prossimi playoff ospitando la Fiat Torino nell’ultima gara casalinga della regular season, dalla quale potrebbe arrivare la certezza del terzo posto in graduatoria. Per raggiungere il prestigioso traguardo, alla Leonessa mancano solo due punti, sempre che la Sidigas Avellino compia percorso netto negli ultimi 80′ di campionato. Ma la sfida contro i piemontesi va anche al di là dei due punti in palio e dell’obiettivo del terzo posto, ormai a portata di mano.

Per presentare la gara del PalaGeorge, nella quale EIR sarà Match Sponsor, non si può prescindere da quanto accaduto lo scorso 18 febbraio, quando al Mandela Forum di Firenze la Fiat ebbe la meglio sulla Germani nella finalissima di Coppa Italia, scrivendo il proprio nome nell’albo d’oro della prestigiosa competizione. Da quel giorno Brescia ha proseguito l’ottimo cammino intrapreso sin dall’inizio della stagione, mentre i gialloblu si sono bloccati, perdendo otto delle ultime nove partite e mancando definitivamente il treno che porta alla postseason. A Montichiari, dunque, la Leonessa cercherà di prendersi una piccola rivincita, cercando di battere una delle due squadre (l’altra è Cremona) contro cui durante questa stagione non è riuscita a centrare il successo.

QUI BRESCIA – Nell’ultima gara casalinga della regular season la Germani cerca di completare il proprio lavoro e chiudere la partita per la conquista del terzo posto. In più, tutti i giocatori biancoblu hanno voglia di riscattare la bruciante sconfitta maturata nella finale di Coppa Italia, un altro obiettivo da raggiungere in una partita che rappresenta una tappa importante per preparare al meglio i playoff che inizieranno solamente tra una settimana.

ANDREA DIANA – “Abbiamo grande voglia di battere Torino, soprattutto per consolidare un terzo posto che ci darebbe grande prestigio e ci metterebbe in ottima posizione in chiave playoff. Affrontiamo una squadra che ci ha già battuto nelle due partite disputate in questa stagione, dovremo giocare una partita di grande aggressività, senza permettergli di correre: per questo servirà grande concentrazione e dovremo mantenere il nostro ritmo congeniale. Torino arriva da otto sconfitte consecutive e vorrà chiudere nel modo migliore il campionato: mi aspetto una partita vera, con un clima playoff e un palazzetto pieno e caldo per fare le prove generali per l’inizio della postseason”.

BENJAMIN ORTNER – “Per noi sarà importante affrontare al meglio le prossime due partite e preparare bene i playoff. La finale di Coppa Italia giocata a Firenze ha lasciato a tutti noi un po’ di amaro in bocca, pensando soprattutto al fatto che dopo quella partita Torino non è riuscita a raggiungere i playoff. Sottovalutarli, comunque, sarebbe un errore, considerato che hanno giocatori di gran talento. Sigillare il terzo posto è il nostro obiettivo primario e vogliamo raggiungerlo già domenica sera. I playoff? Sono la parte più bella della stagione. Le grandi squadre sono quelle che fanno un buon lavoro e stanno insieme, sia nel bene che nel male: in questo senso abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, capace di poter vincere contro chiunque”

QUI TORINO – Otto sconfitte (consecutive) nelle ultime nove partite hanno sancito i destini della Fiat, che chiuderà la propria stagione alla fine della regular season. La conquista della Coppa Italia, dunque, resterà l’unico exploit stagionale della squadra biancoblu, che prima dell’evento di Firenze aveva 4 punti di ritardo in classifica sulla Germani, mentre oggi ha un gap di 14 lunghezze dal quintetto bresciano.

Vander Blue, uscito dal Mandela Forum con il titolo di MVP della Final Eight, è tornato a casa definitivamente, rescindendo il contratto che lo legava ai gialloblu. I destini della Fiat negli ultimi 80′ di regular season, dunque, dipenderanno fondamentalmente dal nucleo costruito la scorsa estate, guidato oggi da Paolo Galbiati, terzo allenatore stagionale dopo Luca Banchi e Carlo Recalcati.

L’Auxilium, dunque, proverà a fare quadrato attorno a Peppe Poeta e Diante Garrett in cabina di regia, a Sasha Vujacic, Andre Jones e Deron Washington sul perimetro e a Trevor Mbakwe, Valerio Mazzola, Nobel Boungou Colo e Norvel Pelle sotto canestro, in un roster completato dal giovane Momo Tourè che, una volta lasciata Orzinuovi, ha trovato pochissimo spazio sotto la Mole. .

GLI ARBITRI – Germani Basket Brescia-Fiat Torino sarà diretta da Alessandro Martolini, Michele Rossi e Gianluca Calbucci

INFO E MEDIA – Germani Basket Brescia-Fiat Torino si gioca domenica 6 maggio alle ore 20.45 al PalaGeorge di Montichiari (Via Giovanni Falcone, 84). I botteghini dell’impianto saranno aperti a partire dalle ore 18.45 al pari dei cancelli esterni, dai quali si potrà accedere alla Fan Zone allestita nel piazzale esterno. L’accesso al palasport sarà consentito a partire dalle ore 19.30.

La partita sarà visibile in streaming su Eurosport Player. Sul sito del Basket Brescia Leonessa sarà possibile usufruire della diretta testuale della gara, mentre la radiocronaca integrale del match sarà sulle frequenze di Radio Bresciasette (94.800 e 95.100 FM nella zona di Brescia) e in streaming sul sito www.radiobresciasette.it. La partita sarà immediatamente disponibile On demand sul servizio Eurosport Player mentre in Tv la replica integrale del match verrà trasmessa martedì 8 maggio alle ore 21.10 su Teletutto 2 (ch. 87 del digitale terrestre) e mercoledì 9 maggio alle ore 23.30 su Teletutto (ch. 12)

 

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive