Germani Basket Brescia, inseguimento senza successo: l’anticipo è della Vanoli

28 aprile 2018

Una tripla dall’angolo di Travis Diener condanna la Germani Basket Brescia a una sconfitta di misura sul campo della Vanoli Cremona nell’anticipo della 28/ma giornata di campionato. Una gara nella quale la Leonessa ha inseguito a lungo gli avversari, capaci per oltre tre quarti di gioco di tirare dalla lunga distanza con il 60%, salvo poi mettere il naso avanti nei minuti conclusivi. Un vantaggio esiguo, vanificato dagli ultimi possessi dei padroni di casa che con Martin e Travis Diener confezionano le giocate che premiano il quintetto di Meo Sacchetti e penalizzano oltremodo quello di Andrea Diana.

Alla Germani non bastano i 24 punti di Marcus Landry, che assieme a Bryce Cotton (12 punti, prima doppia cifra in maglia biancoblu), Michele Vitali (13), Brian Sacchetti (12) e Luca Vitali (10 assist!) suona la carica dopo 30′ di grande fatica, nei quali Brescia arriva anche a -14. La Leonessa di quest’anno, però, è una squadra che non molla mai e lo dimostra anche al PalaRadi, rosicchiando di minuto in minuto il vantaggio degli avversari.

L’unica pecca bresciana è quella di non chiudere la partita nel momento più propizio, anche per merito dei padroni di casa, capaci di trovare punti facili in lunetta con Sims e Ruzzier e di confezionare poi le due giocate decisive di Martin e Travis Diener, che completa la sua eccezionale giornata balistica (4/6 da tre punti) con il canestro della vittoria al 18″ dalla sirena. L’ultimo tentativo di Landry non va a buon fine e sancisce la sconfitta stagionale numero 9 di una Germani che in ogni caso lascia anche a Cremona la sensazione di essere una squadra capace di non demordere mai e combattere fino all’ultimo secondo.

ANDREA DIANA – “È stata una partita in vero clima playoff, durante la quale abbiamo sentito il tifo incessante dei nostri supporters, che voglio ringraziare per il sostegno che ci hanno dato. Faccio i complimenti a Cremona per la vittoria, arrivata in una partita nella quale abbiamo avuto poca disciplina e concesso troppo, soprattutto nella prima parte di gara. Abbiamo avuto una grande reazione di forza e di orgoglio, ma abbiamo giocato per troppo tempo una pallacanestro congeniale ai nostri avversari, che nel finale ci hanno condannato. Il bicchiere mezzo vuoto di questa serata viene da questo punto di vista, mentre quello mezzo pieno nasce dalla reazione che abbiamo avuto e che ci ha permesso di rientrare in partita. Cremona senza dubbio è una squadra che per come è strutturata ci mette in difficoltà, ma quella di stasera è stata una partita molto diversa rispetto a quella dell’andata”.

VANOLI CREMONA-GERMANI BASKET BRESCIA 88-86 (26-19, 43-35, 69-62)
Vanoli Cremona: Johnson-Odom 22 (2/3, 5/7), Martin 6 (3/7, 0/3), Gazzotti ne, T. Diener 14 (1/2, 4/6), Ricci (0/1, 0/1), Ruzzier 12 (3/4, 1/1), Portannese ne, Fontecchio 5 (1/3, 1/4), Sims 19 (7/14, 0/1), D. Diener 5 (0/1, 1/2), Milbourne 5 (1/2, 1/1). All: Sacchetti
Germani Basket Brescia: Hunt 8 (4/4), Mastellari ne, L. Vitali 9 (0/1, 3/6), Landry 24 (7/14, 3/4), Ortner 8 (4/5), Cotton 12 (2/5, 2/4), Fall ne, Traini, M. Vitali 13 (3/4, 2/6), Moss 2 (0/1, 0/2), Sacchetti 12 (3/5, 2/4). All: Diana
Arbitri: Seghetti, Bartoli e Grigioni
Note: Tiri da 2: Cremona 18/37 (49%), Brescia 23/39 (59%) – Tiri da 3: Cremona 13/26 (50%), Brescia 12/26 (46%) – Tiri liberi: Cremona 13/15 (87%), Brescia 4/6 (67%) – Rimbalzi: Cremona 30 (17 RD, 13 RO), Brescia 35 (22 RD, 13 RO)

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive