Germani Brescia, la volata senza soste si apre con la sfida alla Virtus Bologna

17 marzo 2018

La Germani Basket Brescia inizia la lunga volata che la porterà senza soste fino alla fine della regular season, dove il quintetto di Andrea Diana spera di trovare quella qualificazione ai playoff che impreziosirebbe ulteriormente la grande stagione della squadra biancoblu. Il primo ostacolo da superare sulla strada verso la postseason è la Virtus Segafredo Bologna, che la Leonessa incontra per la quarta volta in stagione dopo i match disputati nella preseason (lo scorso 23 settembre nella finale 3/4 posto del Trofeo Ferrari), in campionato (il 12 novembre nella gara d’andata) e nelle finali di Coppa Italia (il 16 febbraio nei quarti di finale della Final Eight).

Fino a oggi il successo è sempre andato al quintetto bresciano, che farà bene però a non cullarsi sugli allori. Ogni gara di questa stagione, infatti, fa storia a sé e quella della 22/ma giornata non farà eccezione. Per questo Brescia dovrà scrollarsi di dosso rapidamente la ruggine di due settimane senza partite (la sfida con Reggio Emilia sarà recuperata il 4 aprile) e calarsi con grande concentrazione nella contesa con la Virtus, con la quale condivide la situazione di emergenza dovuta agli infortuni: se Brescia, infatti, rischia di dover fare a meno di David Moss, la cui presenza è a forte rischio, Bologna non potrà disporre di Klaudio Ndoja e Stefano Gentile, che a detta di coach Ramagli saranno costretti a saltare la sfida di Montichiari.

QUI BRESCIA – Ferma dallo scorso 5 marzo, giorno in cui superò al PalaGeorge l’Happy Casa Brindisi, la Leonessa inizia la lunga volata che la porterà senza altre soste alla fine della regular season. Proprio in vista dei prossimi impegni, la Germani ha lavorato sodo negli ultimi 15 giorni con l’obiettivo di incamerare la benzina necessaria per sprintare da qui alla fine del campionato. Vittima di un attacco influenzale, Lee Moore è pienamente recuperato per la sfida contro Bologna, nella quale invece è in forte dubbio la presenza di David Moss: il capitano della Leonessa ha accusato un problema al ginocchio e corre il serio rischio di dover osservare dalla tribuna la sfida con le V nere.

ANDREA DIANA – “Quella con Bologna è una partita molto importante: superati i due terzi del campionato, entriamo in una fase in cui ogni partita può essere decisiva per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Affrontiamo una squadra che abbiamo già incontrato tre volte in questa stagione e vogliamo continuare la striscia vincente. Sarà importante avere un approccio duro alla gara, dovremo entrare in campo con la consapevolezza che ci sarà da combattere. Bologna è una squadra solida, una delle squadre più grandi del campionato come taglia fisica. Contro di loro dovremo essere molto attenti a non concedere troppi tiri dentro l’area e provare a vincere la battaglia a rimbalzo, che sarà un’altra chiave della gara. Veniamo da 15 giorni di duro lavoro, che ci sono serviti per riprendere un po’ di brillantezza fisica e per continuare a cementare il nostro gioco di squadra”.

QUI BOLOGNA – Quella che scenderà sul parquet del PalaGeorge sarà una Virtus Segafredo Bologna diversa da quella che la Germani ha già affrontato tre volte dall’inizio della stagione, preseason compresa. A differenza di quanto avvenuto a Firenze in occasione dell’ultima sfida tra le due squadre, ad esempio, Bologna potrà schierare Pietro Aradori, il cui ruolo è fondamentale nei meccanismi della squadra grazie ai suoi 15.7 punti di media e alle percentuali di realizzazione (tira con il 34.5% dall’arco dei tre punti).

Per un Aradori recuperato, però, le V nere dovranno fare a meno di Stefano Gentile e del capitano Klaudio Ndoja, vittima di un problema alla mano. A supportare la guardia bresciana, dunque, ci penseranno soprattutto Alessandro Gentile (16.5 punti di media a gara), pienamente recuperato dopo l’infortunio patito nelle finali di Coppa Italia proprio contro la Germani, Marcus Slaughter (9.6 punti e 7.1 rimbalzi) e Oliver Lafayette (8.6 punti).

Da non sottovalutare però neanche gli altri assi che coach Alessandro Ramagli può pescare dalla panchina: Michael Umeh, candidato al ruolo di miglior sesto uomo del campionato, Kenny Lawson, Filippo Baldi Rossi e il giovane Alessandro Pajola, classe 1999, che nelle ultime due gare ha incrementato il suo rendimento in termini di minuti, giocando 17′ a Venezia e 13’contro Milano.

GLI ARBITRI – Germani Basket Brescia-Virtus Segafredo Bologna sarà diretta da Dino Seghetti, Dario Morelli e Mauro Belfiore.

SERGIO SCARIOLO – In occasione della partita con la Virtus Bologna, al PalaGeorge di Montichiari sarà presente Sergio Scariolo, commissario tecnico della Nazionale spagnola. L’allenatore bresciano si intratterrà nell’Area Hospitality con i vertici del club e i rappresentanti dei principali partner della Leonessa, incontrerà i giornalisti presenti al PalaGeorge e, pochi minuti prima dell’inizio della gara, riceverà una targa in segno di riconoscimento da parte del Basket Brescia Leonessa.

INFO E MEDIA – Germani Basket Brescia-Virtus Segafredo Bologna si gioca domenica 18 marzo alle ore 17.30 al PalaGeorge di Montichiari (Via Giovanni Falcone, 84).  I botteghini dell’impianto saranno aperti a partire dalle ore 15.30 al pari dei cancelli esterni, dai quali si potrà accedere alla Fan Zone allestita nel piazzale esterno. L’accesso al palasport sarà consentito a partire dalle ore 16.15.

La partita sarà visibile in diretta Tv su Eurosport 2 (ch. 211 della piattaforma Sky e ch. 373 di Mediaset Premium) e in streaming su Eurosport Player, con la telecronaca di Niccolò Trigari e Hugo Sconochini. Sul sito del Basket Brescia Leonessa sarà possibile usufruire della diretta testuale della gara, mentre la radiocronaca integrale del match sarà sulle frequenze di Radio Bresciasette (94.800 e 95.100 FM nella zona di Brescia) e in streaming sul sito www.radiobresciasette.it. La partita sarà immediatamente disponibile On demand sul servizio Eurosport Player mentre in Tv la replica integrale del match verrà trasmessa martedì 20 marzo alle ore 21.10 su Teletutto 2 (ch. 87 del digitale terrestre) e mercoledì 21 marzo alle ore 23.30 su Teletutto (ch. 12).

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive