Milano vs Brescia: Goudelock e Moore, energia al servizio della causa

24 dicembre 2017

Mentre Andrew Goudelock chiamava dal Forum, Lee Moore rispondeva dal PalaGeorge. Potrebbe essere questo il sunto migliore per descrivere quanto accaduto domenica scorsa in occasione delle gare dell’11/ma giornata di campionato in due campi diversi: ad Assago, dove l’EA7 Emporio Armani Milano sconfiggeva la Red October Cantù, e a Montichiari, dove la Germani Basket Brescia superava nettamente l’Umana Reyer Venezia.

Dopo aver saltato tre gare per infortunio, Andrew Goudelock ha lasciato subito il segno nel giorno del suo ritorno, nel quale ha messo a segno 23 punti in 21′, aggiornando così il suo record stagionale (i 21 punti a referto nella seconda giornata di campionato contro Varese). Una prestazione a tutto tondo che, sommata alle statistiche stagionali della guardia statunitense (17.4 punti, 3.8 rimbalzi e 1.4 assist di media a partita) dimostra ancora una volta che il ruolo dell’ex guardia di Lakers e Rockets è fondamentale nelle dinamiche dell’Olimpia Milano, che con lui in campo in Serie A ha ottenuto 7 vittorie in altrettante partite.

Anche Lee Moore è reduce dalla sua migliore partita con la maglia della Germani: nel posticipo contro Venezia, infatti, la guardia di Kennesaw ha messo a segno 28 punti (career high nella sua esperienza italiana), di cui 17 nell’ultimo quarto, quello che ha indirizzato la partita nelle mani della capolista. Complessivamente, fino a oggi Moore ha collezionato quattro partite in doppia cifra, raggiungendo comunque medie interessanti sotto ogni punto di vista: 9.5 punti, 4.2 rimbalzi e 2.1 assist di media a partita, numeri che fanno dello statunitense una delle frecce che coach Andrea Diana può scoccare durante le partite della sua Germani.

Nell’affascinante gara di Santo Stefano, giorno in cui Olimpia e Leonessa si sfideranno sul parquet del Forum di Assago, Goudelock e Moore si troveranno di fronte, pronti ad accendersi come sempre. L’esito del match dipenderà anche dalle loro fiammate, utili anche ad alzare l’entusiasmo dei propri compagni di squadra: chi dei due riuscirà a lasciare il segno nell’ultima gara del 2017?

 

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive