La Germani Brescia a Reggio Calabria per le gare del Trofeo Sant’Ambrogio

14 settembre 2017

Prosegue la preseason della Germani Basket Brescia, che attraversa l’Italia e sbarca a Reggio Calabria per partecipare alle gare della 45/ma edizione del prestigioso Trofeo Sant’Ambrogio. La Leonessa sfiderà due compagini di serie A, la Betaland Capo d’Orlando e la Pallacanestro Cantù, mentre nel corso della kermesse del PalaCalafiore prenderà vita anche un torneo dedicato alle formazioni di Serie A2, con la partecipazione di Cuore Napoli, Lighthouse Trapani e dei padroni di casa della Viola Reggio Calabria.

Questo il programma della 45/ma edizione del Trofeo Sant’Ambrogio di Reggio Calabria:

VENERDÌ 15 SETTEMBRE
ORE 18 – BETALAND CAPO D’ORLANDO vs GERMANI BASKET BRESCIA
ORE 20 – VIOLA REGGIO CALABRIA vs LIGHTHOUSE TRAPANI

SABATO 16 SETTEMBRE
ORE 18 – LIGHTHOUSE TRAPANI vs CUORE NAPOLI
ORE 20 – GERMANI BASKET BRESCIA vs PALLACANESTRO CANTÙ

DOMENICA 17 SETTEMBRE
ORE 18 – PALLACANESTRO CANTÙ vs BETALAND CAPO D’ORLANDO
ORE 20 – CUORE NAPOLI vs VIOLA REGGIO CALABRIA

Gli orari delle partite potrebbero subire un leggero spostamento di orario.

“Il Sant’Ambrogio è un torneo al quale ho partecipato tante volte da giocatore e al quale partecipo per la prima volta in veste di dirigente – le parole di Sandro Santoro, General Manager della Leonessa, intervenuto nella giornata di ieri nella conferenza stampa di presentazione dell’evento reggino -. Quando ho parlato di questo Trofeo alla presidente Bragaglio e al patron Bonetti ho trovato subito grande entusiasmo, dovuto alla curiosità che attraverso la pallacanestro Reggio Calabria ha prodotto nel corso degli anni, dando dimostrazione delle tante cose buone che ci sono in questa città. Il basket è una molla che muove le persone e che per portare frutti ha bisogno dell’impegno di tutti, come quello della famiglia Sant’Ambrogio che da tanti anni organizza questo prestigioso appuntamento. Credo che coloro che hanno a cuore il basket in questa città e vogliono che il Sant’Ambrogio possa continuare a essere un evento di propaganda di questo sport debbano avere il piacere di venire in questi giorni al PalaCalafiore e dare la propria testimonianza di passione”.

“Quello di Reggio Calabria è un torneo a cui tengo molto, anche in considerazione del fatto che siamo in trasferta – il pensiero di Andrea Diana, coach della Leonessa -. La preparazione sta andando avanti, mi è dispiaciuto non giocare la finale del Trofeo Lombardia con Cremona domenica scorsa a Desio ma ora abbiamo di fronte a noi due test contro squadre di Serie A per valutare il livello della nostra preparazione. Oltre a essere un valido test tecnico, questo torneo ci serve anche per prendere confidenza con i viaggi e anche per questo abbiamo cercato di impostare questa trasferta come poi saranno organizzate quelle di campionato”.

Le due avversarie che la Germani affronterà nell’impianto di Piazza Pentimele potranno dare a coach Andrea Diana importanti indicazioni sull’amalgama e sullo stato di salute della Leonessa a poco meno di due settimane dall’inizio del campionato. Reduce da una delle migliori stagioni della sua storia, ad esempio, la Betaland Capo d’Orlando quest’anno sarà chiamata a cimentarsi con una competizione europea, essendo iscritta a disputare i preliminari della Champions League, forte di un roster di grande energia nel quale trova spazio l’interessante stellina francese Damien Inglis, l’esperto centro croato Mario Delas e l’ex guardia bresciana Mirza Alibegovic.

Cantù, invece, non vive un momento semplice, così come testimoniato dalle sconfitte patite durante il Trofeo Lombardia dello scorso weekend, ma la formazione di coach Bolshakov sembra destinata a crescere con il passare delle settimane, in particolare aspettando il ritorno in Italia di Christian Burns, che solamente ieri ha terminato la sua avventura in maglia azzurra e, dunque, non sarà disponibile per il torneo di Reggio Calabria.

Questi i giocatori che sono volati a Reggio Calabria e che saranno a disposizione di coach Andrea Diana: Lee Moore (guardia, 1995), Dario Hunt (centro, 1989), Luca Vitali (playmaker, 1986), Marcus Landry (ala, 1985), Giovanni Veronesi (guardia/ala, 1998), Abdel Fall (centro, 1991), Andrea Traini (playmaker, 1992), Michele Vitali (guardia, 1991), Brian Sacchetti (ala, 1986), Franko Bushati (guardia, 1985) e Martino Mastellari (guardia, 1996). Il capitano David Moss è aggregato al gruppo che è volato in Calabria ma non prenderà parte alle gare del Trofeo Sant’Ambrogio, continuando comunque il percorso di riabilitazione finalizzato al ritorno in campo nel più breve tempo possibile.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive