Coach Diana: “Bella battaglia in stile playoff, importante andare là sul 2-0”

4 maggio 2016

20160501_8°BBL_vs_Trapani_gara1

Il Basket Brescia Leonessa mantiene il fattore campo nelle prime due partite al San Filippo contro Trapani, si porta in vantaggio 2-0 nella serie e già sabato sera in Sicilia andrà in cerca del terzo e decisivo punto. Queste le parole di coach Andrea Diana e Juan Fernandez al termine del match vinto 89-83 dalla Leonessa.

“Con la partita di questa sera possiamo dire siano ufficialmente cominciati i playoff – scherza Diana commentando la tensione e il nervosismo che si sono visti in campo -: ci sta che Trapani l’abbia messa fin da subito sull’aggressività e sulle mani addosso, perché sotto 1-0 doveva cercare in tutti i modi di vincere questa gara. Credo che anche il tipo di intensità sia stata davvero tipica di un match di playoff, perché quest’anno mai in regular season avevo assistito a una battaglia simile. Ma noi siamo rimasti molto concentrati, coinvolgendo tutti nel nostro gioco d’attacco e dandoci una grande mano l’un con l’altro in difesa. Segnali importanti, perché significa che i ragazzi stanno bene e vogliono portare il proprio contributo: d’altra parte queste sono le partite più belle da vincere, quelle quando vinci dopo che sei stato sfidato sull’aggressività e sull’emotività. Fernandez? Sicuramente stasera ha fatto un passo importante verso un recupero definitivo, come dimostra anche il fatto che sia rimasto in campo nella seconda parte del match. La sua è stata una buona partita, in cui ha alzato il minutaggio: sapevo che sarebbe stato pronto, così come sapevo che Mirza Alibegovic avrebbe fatto una gara diversa da gara 1. La panchina? Sappiamo che possiamo contare su tutti gli effettivi e questo non è affatto scontato: in una partita come quella di stasera, in cui sono stati così tanti falli, giusti o sbagliati che fossero non spetta a me dirlo, tutti i miei ragazzi hanno dimostrato ancora una volta la loro importanza. L’aspetto mentale conta molto e l’essere rimasti sempre attenti e concentrati ha fatto la differenza, perché siamo andati a colmare quel gap nel terzo quarto che poteva risultare decisivo ai fini del risultato. E’ stato un segnale di grande maturità. Ora però resettiamo e chiudiamo il capitolo delle partite in casa, aprendo quello delle gare in trasferta: già sabato sappiamo che sarà durissima, perché Trapani vorrà fare di tutto e di più per evitare l’eliminazione. Abbiamo tre giorni per recuperare le energie, poi sono sicuro saremo pronti per affrontare quella che sarà un’altra bellissima partita”.

“Siamo contenti per questa vittoria, molto importante e sofferta – le parole di Juan Fernandez -: io mi sto sentendo meglio di partita in partita e spero di aiutare la squadra sempre di più andando avanti. Stasera gara durissima, una battaglia in vero stile playoff ed era importante vincere per dare un segnale a noi stessi e a loro. Ora faremo di tutto per chiuderla sabato. La mia gara? Sì, forse mi sono acceso quando si è acceso anche il match: a volte ti serve una giocata per svoltare e sicuramente quella tripla del terzo quarto ha contribuito a caricarmi e farmi sentire meglio, in fiducia. Ora spero di poter continuare su questa strada, per aiutare Brescia a vincere”.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive