Coach Diana: “Vittoria pesantissima su un campo difficile”

16 novembre 2015

20151111_BBL_vs_Verona

La Leonessa esce vincitrice dalla delicata sfida di Imola contro la Andrea Costa e torna in vetta alla classifica insieme a Treviso. Ecco le dichiarazioni di coach Andrea Diana nella sala stampa del PalaRuggi al termine del match.

“Credo sia una vittoria pesantissima su un campo molto difficile – ha esordito -, in una serata dove soprattutto nella prima parte del match non abbiamo avuto buone percentuali di tiro. C’era quindi il rischio di perdere fiducia, invece grazie a una difesa ancora solida siamo riusciti a chiudere avanti all’intervallo e a controllare il ritorno di Imola. Poi il break nella parte finale del terzo quarto è stato decisivo per poter gestire il vantaggio nell’ultimo periodo. Negli spogliatoi a metà gara avevo proprio chiesto ai miei ragazzi di continuare a prendersi quei tiri, perchè erano tiri aperti e non forzati, costruiti di squadra. Come la prima azione della partita, quando tutti e cinque abbiamo toccato la palla per cercare il tiro migliore: lì abbiamo dato un bel segnale a noi stessi di come avremmo dovuto giocare il resto della partita. Ma questa sera abbiamo dimostrato che parte tutto dalla difesa di squadra, che ti permette di mantenere le redini del gioco anche quando in attacco non ti entrano i tiri. Certo che poi giocando insieme anche in attacco, come abbiamo fatto nel terzo quarto, tutto diventa più facile e possiamo far emergere il nostro talento. La chiave della serata? Sicuramente aver limitato Anderson a 4 punti: soprattutto siamo stati bravi quando l’abbiamo raddoppiato e gli abbiamo impedito di tirare sull’azione finale del secondo quarto, perchè se avesse fatto canestro in quella circostanza si sarebbe accesso e avrebbe fatto una seconda parte di gara totalmente diversa. La panchina? Marco, Davide e Franko sono tutti ex di Imola e ci tenevano da matti a entrare in campo e dare ancora di più del solito. E infatti hanno dato un contributo fondamentale. Ma sono anche contento di aver fatto esordire Davide Speronello e di aver dato spazio a Giacomo Piantoni, in attesa ovviamente del recupero di Leonardo Totè. Sabato prossimo? Dobbiamo riempire il Palageorge e dare un bel segnale al movimento bresciano. Sento sempre parlare dell’Eib e sabato abbiamo un mega impianto. Dimostriamo che Brescia vale un grande palazzetto”.

Davide Antonioli

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive