Coach Diana: “Vinta con una grande difesa di squadra”

12 novembre 2015

2015Diana

 

E’ quasi incredulo coach Andrea Diana nella sala stampa del Pala San Filippo al termine della vittoria 61-59 su Verona: non gli sembra forse vero di aver finalmente interrotto la maledizione dei derby del Garda, che ha visto la Leonessa sempre sconfitta negli ultimi quattro confronti. Ecco le sue parole e quelle di capitan Alessandro Cittadini.

 

“Tenevamo tantissimo a questa partita contro Verona – ha esordito il coach – perchè sapevamo quanto fosse sentita e attesa dalla Società, dalla città e dai tifosi. Ma era la voglia e il desiderio anche di tutti noi, come ho detto ai miei ragazzi prima della partita: cioè che avrebbe fatto la differenza la voglia e il desiderio di vincere che avremmo messo in campo. E credo si sia visto chiaramente, in tutti i componenti della Leonessa, dentro e fuori dal campo. Complimenti a Verona, squadra tosta, che ci ha messo giustamente in difficoltà. Ma la reazione che noi abbiamo avuto nella seconda parte del match, recuperando lo svantaggio in doppia cifra e concedendo loro solo 18 punti in due quarti credo sia stata una reazione da grande squadra. La difesa ha fatto la differenza, così come la voglia di aiutarsi e di combattere tutti insieme, così come avevo chiesto alla vigilia. Cosa è cambiato nel secondo tempo? Sicuramente l’intensità difensiva è aumentata, ma anche nei primi due quarti secondo me avevamo fatto un buon lavoro, costringendo Verona a molti tiri negli ultimi secondi che poi magari loro sono stati bravi a mettere. E’ stata una battaglia: le due squadre alla fine erano anche molto stanche e in questa cornice di pubblico meravigliosa sono molto contento che siamo riusciti a conquistare noi questa vittoria. E’ servita la sconfitta contro Treviso? Sicuramente le esperienze negative devono servire per migliorare e non commettere più certi errori. Stasera ad esempio ho visto una faccia diversa da parte dei miei giocatori, ho visto che anche sotto di 9 o 11 punti avevano voglia di rimontare, di vincere e il fatto che ci siano riusciti deve servire da spinta per il prosieguo del campionato, dimostrando di continuare ad avere fame, con lo stesso spirito di squadra visto stasera”.

 

“Come ha detto il coach volevamo fortissimamente questa vittoria – le parole del capitano Alessandro Cittadini – e siamo riusciti a portarla a casa con una super difesa. Quando difendi così difficilmente non vinci questo genere di partite punto a punto. Una bella dimostrazione, per i problemi di Damian e Leonardo che ci hanno ridotto le rotazioni. Ma spesso succede così: quando mancano i giocatori gli altri danno il 110% e si fanno prestazioni di questo tipo. Abbiamo gestito meglio i possessi decisivi rispetto a sabato? Sicuramente avremmo preferito vincere anche contro Treviso, ma il fatto di aver giocato subito ci ha dato ancora più carica e voglia di scendere in campo e riscattarci. Il mio canestro? Fino a quel momento avevo faticato in attacco, sono contento che quei due punti siano serviti a portare a casa la vittoria”.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive