Angolo Tecnico: Brescia – Verona

11 novembre 2015

GiannoniVerona

 

Dopo la capolista Treviso,stasera ospitiamo nel derby del Lago di Garda i gialloblù scaligeri,in un’altra gara molto attesa da entrambe le tifoserie.

La formazione Veronese,dopo un’Estate di rivoluzioni,con  Capitan Boscagin unico superstite del Roster della scorsa stagione,ed un roster ricco di giocatori provenienti dalla Serie A, si presenta al S.Filippo forte di 4 vittorie(2 in trasferta a Trieste e Ravenna,2 in casa contro Roseto e Ferrara) e 2 sconfitte(in trasferta contro la Fortitudo Bologna e sul parquet di casa contro Legnano).

La formazione veronese,costruita ed allenata da Coach Marco Crespi,allenatore di grande carisma ed esperienza anche ad altissimo livello(“Something Different” vi dice niente..???) schiera nel proprio starting five gialloblù il Playmaker Spanghero proveniente da Trento,giocatore dotato di un buonissimo tiro ed ottima visione di gioco(4.2 Assist a partita),la guardia rookie USA Rice,tiro da 3pti e forza fisica,l’ala Cortese,anche lui sceso dalla massima serie,giocatore che abbina atletismo ad un ottimo tiro da 3pti;a presidiare l’area colorata,l’ala grande DaRos,giocatore tecnico e con buonissime qualità anche di passatore,e l’energia e la fisicità del pivot colored Chikoko,la scorsa stagione a Reggio Emilia.

Dalla panchina il play-guardia Saccaggi,incontrato lo scorso anno con la maglia di Forlì prima edi Casalpusterlengo poi, Capitan Boscagin,giocatore ormai veterano di questa categoria,l’ala grande perimetrale Ricci,el’espertissimo centro Michelori,sceso in Lega2 dopo anni nella massima serie. 

Un roster quindi profondo,un mix di esperienza e gioventù,molto fisico ed atletico,che  ha nella grande compattezza difensiva il proprio punto di forza,come dimostra il fatto di essere la Miglior Difesa del Campionato con 59.5 pti subiti a partita.

Mission Impossible quindi??….Nient’affatto,soprattutto se i nostri ragazzi metteranno in campo quella voglia di lottare insieme e quella rabbia che la sconfitta interna contro Treviso ha lasciato dentro ognuno di loro;voglia che però dovrà andare di pari passo con una maggiore attenzione e pazienza nei possessi offensivi,ed una maggiore durezza nella metà campo difensiva.

E poi…beh..e poi ci sarà il contorno,l’ambiente…sono sicuro che la Locura veronese troverà pane per i suoi denti,ed un Palazzetto BIANCO-BLU pronto a sostenere la propria squadra,e trasformare il S.Filippo in una bolgia…

IL BELLO DI UN DERBY E’ ANCHE QUELLO..!!!!!

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive