Indice riempimento del campo stagione 2014/2015: Brescia al primo posto con il 92%

29 maggio 2015

Lega Nazionale Pallacanestro comunica i dati di affluenza nei palasport del campionato di Serie A2 2014/2015 al termine della stagione regolare.

IL DATO GLOBALE – In virtù dei dati pervenuti dalle Società, sono stati registrati nei palasport che hanno ospitato i tornei di A2 Gold e A2 Silver 790.618 spettatori, per una media gara di 1.747. Il dato complessivo supera quello della passata stagione (766.265) sia in termini assoluti (+24.343, per una crescita del +3.1%) che per media-gara (erano 1.604, +9%).

IL DATO A2 GOLD – Tornando a dividere in due i tornei, sui campi di A2 Gold sono affluiti 423.926 spettatori, per una media gara di 1.968. Lo scorso anno erano stati 536.028. Sulla flessione incidono tre fattori: 1) la rinuncia al campionato di Forlì e Veroli, che nella passata stagione avevano portato in dote complessivamente 64.100 spettatori (quest’anno meno di 22.000); 2) il non aver avuto in dote dalla Serie A alcuna squadra (la Sutor Montegranaro si è autoretrocessa in Promozione) mentre nella stagione precedente Biella aveva portato al campionato i 46.536 spettatori del Forum; 3) la doppia (e non prevista) promozione in Serie A ha visto migrare (con Trento) anche i 45.403 di Capo d’Orlando.

IL RANKING – Il primo pubblico di A2 Gold è risultato Verona, con 3.451 spettatori di media (51.768 complessivi); seguono, curiosamente appaiate, Trapani e Biella (3.078), quindi Trieste (2.921), Torino (2.610) e Brescia (2.203). Altro dato significativo è l’indice di riempimento dell’impianto: il più alto lo troviamo a Brescia (92%), seguita da Casalpusterlengo (90%) e Trapani (77%). La media del campionato è risultata del 57%.

OSCILLAZIONI – Rispetto alla passata stagione, risulta in crescita significativa la media spettatori a Trieste (da 2.570 a 2.921) e Brescia (da 1.954 a 2.203). E pure se su altri numeri, ma importanti per i club, va analizzato l’effetto “Gold” sulle tre neopromosse Mantova (da 869 a 1.712), Agrigento da (1.166 a 1.317) e Casalpusterlengo (da 717 a 899).

IL DATO A2 SILVER – L’effetto Treviso ha creato un vero e proprio boom di pubblico. Lo scorso anno la A2 Silver aveva avuto 230.247 spettatori, esplosi quest’anno fino al dato finale di 366.692 (+41%). La De’ Longhi ha portato nella stagione 64.673 spettatori, per una media gara di 4.311: rappresentano i record di pubblico complessivo e medio per gara dell’intera A2, nelle 20 gare più viste della stagione, 12 si sono giocate al PalaVerde. Alle spalle c’è l’emersione della Viola Reggio Calabria (40.364), grazie all’effetto Pentimele, che l’ha ospitata in tutto il girone di ritorno, creando un impennata della sua media spettatori da 866 (pre-PalaCalafiore) ai 2.691 finali. Il pubblico globale di A2 Silver è in crescita esponenziale: la media spettatori per gara è passata dai 974 del 2013/2014 ai 1.528 di quest’anno. A rendere solido questo dato contribuiscono altre realtà, oltre alle già citate: Ferrara è terza (35.148 spettatori), Roseto quarta (25.450), Treviglio quinta (22.973) e Legnano sesta (22.800), migliore tra le 5 neopromosse.

IL RANKING – Guida Treviso con 4.311 per gara. Seguono Reggio Calabria (2.691), Ferrara (2.343), Roseto (1.696), Treviglio (1.531) e Legnano (1.520). Per indice di riempimento spiccano Ravenna (99%), Tortona (92%, importante giocando a Voghera), Legnano (89%), ed Omegna (84%). Treviso ha riempito l’81% del PalaVerde da 5344 posti. Indice di riempimento degli impianti in Silver: 65%

OSCILLAZIONI – Già detto della Viola, che un anno fa vantava 328 spettatori di media tra PalaMazzetto e Vibo Valentia ed ora è salita a 2.691, da segnalare la crescita di Ferrara (da 1.871 a 2.343), Treviglio (da 1.261 a 1.531) ed Omegna (da 673 a 883).

Affluenze-Gold_Silver_14_15

Tratto dal sito LNP

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive