Bresciaoggi – Centrale, la scossa dopo la delusione

26 maggio 2015

Nemmeno 48 ore dalla fine della stagione ed è già tempo di addii in casa Leonessa? La domanda sorge spontanea dopo che si è sparsa la voce di una possibile partenza in direzione Ferentino del general manager Ferencz Bartocci, approdato a Brescia la scorsa estate con un accordo pluriennale.
Uno dei nomi più accreditati per prendere il posto del precedente gm dei gigliati Pier Francesco Betti, in uscita assieme a Franco Gramenzi, allenatore dei ciociari, è quello del dirigente marchigiano che dopo 5 stagioni a Veroli ha legato il suo operato all´ultima grande stagione della Leonessa, terminata domenica al PalaRuffini di Torino.
Gli elementi che portano a lui sono diversi: Ferentino, dopo una stagione che non ha coinciso con le aspettative del presidente Ficchi, si sposterà a giocare al palasport di Frosinone, dove Veroli, l´altra squadra ciociara (scomparsa nel corso dell´ultima stagione a causa di grossi problemi economici) era sempre stata di casa. L´equazione Bartocci=Ferentino appare facile. Tanto più che Bartocci proprio con Veroli, oltre ai successi in coppa Italia (2), ha sfiorato l´approdo nella massima serie. Fra l´altro Antonella, la futura signora Bartocci (fiori di pesco previsti per il prossimo mese), è di Veroli. E potrebbe aver voglia di tornare in Ciociaria.
«Tutte chiacchiere – commenta il diretto interessato -. Per il momento non c´è nulla di vero in tutto questo». Appare infastidito Bartocci, che di sicuro non si attendeva questo genere di coda al proprio campionato: «E´ finita la stagione e adesso vorrei godermi la mia squadra in questi ultimi giorni insieme, prima del rompete-le righe. Credo che abbiamo fatto qualcosa di molto buono e vorrei poterlo festeggiare degnamente».
Ieri sera la squadra si è ritrovata all´Officina della Valle per celebrare una grande annata che ha visto Brescia protagonista dall´inizio alla fine con il secondo posto in classifica, la qualificazione alle finali di coppa Italia e l´approdo in semifinale playoff. Il «rumor», rimbalzato nella giornata di ieri attraverso il web, è arrivato anche in via Bazoli: «Sono sorpreso di questa voce – ha commentato Matteo Bonetti -. Ferencz è legato a noi da un contratto pluriennale e fa parte di un progetto a lungo termine». In cui è incluso anche coach Andrea Diana, che a breve verrà riconfermato: «Ci incontreremo per parlarne molto presto: non c´è ancora nulla di scritto, e non voglio sbilanciarmi, ma posso ribadire quanto già detto qualche mese fa. Questa stagione non è figlia di un caso ed è solo il primo capitolo di una storia che stiamo scrivendo».
Non c´è il solo nome di Bartocci per il post Betti a Ferentino: un nome abbastanza conosciuto dalle nostre parti è sicuramente quello del bresciano Mauro Montini, per 8 anni gm a Pesaro e dirigente del primo Basket Brescia.
Intanto la società vuole festeggiare la fine della stagione con squadra e tifosi: l´appuntamento è per domani sera alle 19.30 alla pizzeria I Silvani di via Triumplina 86/B. Con un menù pizza a prezzo fisso di 10 euro (birra/bibita e caffè) si potrà cenare con la squadra. Per prenotare: 0302040008.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive