Diana: “Questo è solo l’inizio…”. Juan: “Non molliamo mai!”

18 maggio 2015

gara1Un’altra serata per cuori forti quella di gara 1 tra Brescia e Torino: la Leonessa ne esce vincitrice al termine di una partita indimenticabile e si porta in vantaggio 1-0 nella serie.

“Ma siamo solo 1-0 – sottolinea coach Diana in sala stampa – e martedì Torino si gioca una bella fetta di campionato. Bisognerà quindi essere bravi a resettare tutto ed essere pronti a un’altra battaglia. Questa partita ci insegna come affrontare Torino, che a livello di individualità è forse la squadra più forte del campionato. Quindi se li lasci giocare ed esprimere tutta la loro bravura vieni sommerso. E questo è quello che hanno fatto nei primi due quarti e in parte del terzo. Nel primo tempo, in modo particolare, non ci hanno fatto toccare la palla, anticipandoci in ogni situazione e noi siamo andati in difficoltà, sia a livello di esecuzione singola che corale. Ed essendo il coinvolgimento di tutta la squadra una delle nostre armi più importanti, era inevitabile andare sotto. Quando verso la fine del terzo quarto siamo riusciti a tornare sui nostri standard la partita è cambiata: li abbiamo aggrediti anche noi, abbiamo aumentato il ritmo del gioco e questo ci ha permesso di venir fuori in tutto il bello della nostra squadra. La stanchezza? Se vogliamo vincere questa serie prepariamoci a 4, 5 partite così, con questa intensità, questa energia. Chi non sarà all’altezza meriterà di perdere e di andare a casa. Questi sono i playoff: adesso dobbiamo resettare tutto e ripresentarci martedì con ancora più determinazione, perchè sarà un’altra battaglia e sarà ancora più difficile. Voglio poi fare un ringraziamento al meraviglioso pubblico del San Filippo, che ci ha dato anche stasera una spinta e una carica pazzesca. Nei momenti più caldi della partita sembravano una torcida brasiliana!”

“Siamo molto contenti – il commento di Juan Fernandez – perchè sembrava una partita ormai persa e invece siamo riusciti a portarla a casa. Abbiamo iniziato male, dando troppe opportunità a Torino e quando concedi troppo a questo tipo di squadre vieni per forza di cose punito. Per cui martedì dovremo essere bravi a cominciare nel modo giusto, perchè i nostri avversari hanno dimostrato anche stasera di essere davvero forti. Noi abbiamo fatto vedere di non essere qui per caso e di poterci giocare l’accesso alle finali: martedì sarà un’altra sfida durissima. Il nostro pubblico? Sicuramente quando fai rimonte così un grande merito è anche del pubblico, che ti spinge a non mollare e a crederci sempre. Ma li aspetto ancora più carichi martedì, perchè adesso è il momento in cui abbiamo bisogno di loro, come si è visto stasera. Stanchi? No, perchè stasera hanno giocato tanto e bene i ragazzi che di solito partono dalla panchina come Marco, Andrea e Mirza. Poi è toccato a me, Justin e Roberto prenderci le nostre responsabilità e siamo tutti contenti di aver dato ciascuno il proprio contributo!”.

D.A.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive