U19 Elite: la nostra corsa si ferma contro Sam Roma

17 maggio 2015

under19

I nostri giovani leoni chiudono con una sconfitta la loro avventura nella splendida cornice delle Finali Nazionali in quel di Vasto. La partita contro Sam Roma era da dentro o fuori.  Dopo il percorso netto delle tre vittorie nei giorni precedenti contro Montevarchi, Derthona e Taranto, la Leonessa cade nella gara decisiva per entrare nelle quattro squadre che si contenderanno lo scudetto. Parte bene la squadra di Ferrandi e Cantarelli, conduce per 10 a 7 nei primi minuti, poi alcune ingenuità permettono agli avversari di impattare e chiudere il primo quarto in parità (14-14).

Nel secondo quarto Roma tenta l’allungo grazie alle triple di Legnini. La difesa bresciana regge ma il parziale a favore degli avversari 13 a 18 fissa il punteggio sul 27 a 32. Si va negli spogliatoi.

Terzo quarto si rivede Brescia in vantaggio, ma poi Sam Roma con alcune giocate riprende il comando e il tabellone al 5’ scrive 35 a 40. Il terzo tempo si chiude sul 40 a 44. La Leonessa difende ma non riesce a sbloccarsi in attacco, dove sia i piccoli che i lunghi sembrano avere le polveri bagnate.

Inizia l’ultimo quarto. Il piano partita prevedeva di stare attaccati agli avversari, perché si sapeva che erano sempre partiti alla grande nelle gare precedenti, il peccato di Brescia è stato quello di non riuscire mai a trovare la scintilla per cambiare l’inerzia della gara. Il divario si amplia nel finale di partita, dove Sam trova due triple che mettono in ginocchio la Leonessa. Il risultato finale 49 a 57.

Rimane la delusione di uscire da queste finali con la consapevolezza di non aver giocato tutte le nostre frecce. L’aggressività degli avversari, il loro continuo cambio di difese ha tolto sicurezza ai bresciani. Il bilancio della stagione è comunque positivo. Tanti i miglioramenti individuali e di Squadra. La striscia vincente delle nove vittorie consecutive che ci hanno permesso di conquistare il secondo posto in classifica nel campionato Regionale, l’inviolabilità della Palestra del Verrocchio, le sei vittorie consecutive tra Interzona a Monte di Procida e la fase della qualificazione nelle Finali Nazionali di Vasto. Chiediamo ora ai due Coach di rilasciarci il loro bilancio della stagione appena conclusa.
Paolo Cantarelli: “E’ stato un percorso che ha visto una crescita costante dei ragazzi sia dal punto di vista tecnico che umano. Un grande cuore ci ha permesso più di una volta di rimettere in piedi partite come ad esempio quella contro Taranto dove a tre minuti dalla fine nessuno avrebbe scommesso un centesimo su questa squadra. Resta il rammarico per non avere colto questa opportunità contro Roma per entrare nella storia di questa Società”.

Roberto Ferrandi: “Annata positiva, ricca di alcuni momenti di difficoltà e di momenti di gioia e consapevolezza che solo insieme e con la giusta umiltà e spirito di sacrificio si possono raggiungere certi risultati. Ringrazio i ragazzi i quali mi hanno dimostrato fiducia e hanno fatto grandi sforzi per arrivare sin qui. Ringrazio la Società che mi ha dato la fiducia di guidare una squadra importante. Ringrazio il fido Paolo, il quale mi ha sopportato e supportato al meglio nel raggiungimento dei traguardi. Ringrazio Cristina, la quale ci ha accompagnato nelle trasferte a Castellanza, a Monte di Procida e Vasto, rendendoci la vita molto più facile. E Ruggero, il quale nelle finali a Vasto è stato un factotum incredibile”.
Go Leonessa. Go.

Basket Brescia Leonessa – Sam Roma 49 – 57 (14-14); (27-32); (40-44).
Basket Brescia Leonessa: Bettelli 9; Bolis 7, Vertova, Piantoni 4, Ferrari 6, Marelli, Bertoni, Superti 7, Assoni 8, Bonvicini, Giovanetti, Mobio 8. All.Ri: Ferrandi/Cantarelli.

R.F. – P.Q.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive