Diana: “Che carattere!”. Brownlee: “Torino, siamo pronti”

14 maggio 2015

BBL_Trieste_gara_5._46Una qualificazione sudata, più dura forse del previsto, soprattutto dopo il doppio vantaggio iniziale nella serie. Ma alla fine è Brescia, la Leonessa d’Italia a esultare e a conquistare la semifinale dei Playoff 2015! Volti stremati ma colmi di felicità in sala stampa, con coach Diana e Justin Brownlee.

“Ce l’hanno fatta sudare nel vero senso della parola, guardate come sono ridotto – ha scherzato Diana -. Complimenti davvero a Trieste, ha fatto una serie stupenda per generosità e cuore, con una menzione particolare per Marco Carra, che ha fatto una serie straordinaria a coronamento di una carriera incredibile. Il campionato perderà sicuramente uno dei suoi protagonisti”.

“Trieste ci hanno messo paura: diciamolo, dopo gara 4 abbiamo avuto paura di fallire questa sera ed era normale. Ma quando una persona o una squadra hanno carattere, la paura si trasforma in energia positiva, carica e determinazione. E’ bello quindi aver provato questi sentimenti perchè poi vivi una grande soddisfazione al termine di serate come questa. Volevamo impugnare la sciabola oggi e l’abbiamo fatto, aggredendo Trieste in difesa, cosa che ci era mancata completamente nelle due gare del PalaRubini. L’abbiamo vinta lì la partita, sempre aggredendo la palla e stando sempre concentrati. Ci stava di concedere qualcosa, ma ci sono anche i meriti di una squadra come Trieste che non è arrivata qua per caso. E ora viene il bello”.

“Una vittoria che può indicare la strada? Diciamo che sembra di essere al Giro d’Italia, in quel momento in cui cominciano le tappe di montagna, le più difficili: stasera ne abbiamo fatta una, veramente dura e l’abbiamo scalata bene. Adesso ci saranno le altre, da affrontare come quella di stasera. Son convinto che abbiamo ancora energia e benzina per fare una grande semifinale. Ci aspetta una formazione sostanzialmente senza punti deboli, formata da grandi campioni, ma con questo grande pubblico che abbiamo ce la vogliamo e ce la possiamo giocare alla pari. Da migliorare per domenica? Sicuramente ripartiamo dall’ottima pressione che abbiamo messo sulla palla, da sistemare invece direi le palle perse e la percentuale ai tiri liberi”.

“E’ stata una serie durissima – esordisce un Justin Brownlee al settimo cielo – ma è stato anche bello confrontarsi così ad alto livello contro una formazione che non ha mai mollato e che ci ha messo in grande difficoltà come Trieste. Potevamo subire il contraccolpo pscicologico delle due sconfitte in trasferta, ma abbiamo disputato una bellissima partita questa sera, scendendo in campo da subito molto concentrati e determinati. Torino? Conosciamo il valore dell’avversario: sarà un’altra serie molto dura, fisica, in cui dovremo dare tutto per passare il turno. Ma non vediamo l’ora di scendere in campo. Il nostro stato di forma? Abbiamo avuto qualche problema nelle scorse settimane, ma ora vogliamo solo pensare a recuperare le energie e presentarci al meglio per la sfida di domenica!”

D.A.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive