Giornale di Brescia – «Stagione fin qui meravigliosa che può diventare indimenticabile»

18 aprile 2015

I bilanci possono attendere, il paradiso no. Domani la Centrale concluderà al SanFilippo il suo quarto campionato nella seconda serie nazionale e il 3 maggio affronterà perla terza volta i play off. Dalla migliore posizione di sempre, dopo il settimo posto della stagione d’esordio e il quarto della successiva: un secondo posto conquistato con un anticipo che va oltre quello sancito dall’aritmetica, che ha finito per far scemare l’interesse nei confronti delle ultime uscite e probabilmente la concentrazione dei protagonisti. Quando manca solo una partita al termine della regular season, quella di domani al San Filippo con Trapani, una delle grandi delusioni dell’annata, lo sguardo e l’attenzione volano dunque ai play off, che perla Centrale inizieranno il 3 maggio, con i quarti di finale, nei quali affronteranno la vincente della serie tra la settima di Gold (Agrigento o Ferentino, lo sapremo domani sera) e la Ferrara di Martelossi, che proprio ieri sera, ultima giornata di Silver,ha chiuso in seconda posizione. Il consueto incontro con la stampa per presentare l’appuntamento domenicale-ieri ospitato dalla Trattoria Officina della Valle – ha così vissuto i suoi momenti più interessanti quando i protagonisti hanno parlato dalla post season. Prendendo le mosse da quanto accaduto finora, per sviluppare poi itinerari diversi. «È stata una stagione spettacolare- ha osservatola presidentessa Graziella Bragaglio – che ha visto la Centrale conquistare un secondo posto al quale nessuna pensava la scorsa estate. E questo con una squadra molto giovane, un allenatore esordiente e avversari del livello di Torino, Verona e Biella, giusto per citarne alcuni. Arrivare ancora più lontano non dipenderà soltanto da noi, ma avremo il vantaggio di scendere in campo più leggeri, senza lo stress che deriva dall’obbligo di arrivare fino in fondo, a differenza di altre realtà». Un po’ come due anni fa… «Sì, anche se questi play off si prospettano più difficili». «Ora ci aspettano squadre più attrezzate con obiettivi espliciti – le ha fatto eco il general manager Ferencz Cartocci -ma il gruppo è carico e motivato per giocarsela fino alla fine. Intanto abbiamo raccolto un bel bottino di 22 vittorie che contiamo di incrementare contro Trapani, sapendoche abbiamo già battuto tutti, a parte Verona. Vediamo se…». «Fino ad ora la stagione è stata meravigliosa – sono le parole di Matteo Bonetti – vediamo di renderla ancora più meravigliosa, quindi indimenticabile. Intanto posso annunciare che stiamo preparando tre sorprese peri nostri tifosi, la prima delle quali per domenica 3 maggio quando inizieremo i play off. Non faccio anticipazioni, ma posso assicurarvi che saranno gradite».

Franco Bassini

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive