Il peso mediatico del calcio e del basket

3 aprile 2015

BASKET-AND-SOCCER-Room006_2014

Diffondiamo un’interessante Lettera al Direttore, pubblicata sul Giornale di Brescia di ieri, giovedì 2 aprile 2015, e scritta dal sig. Massimiliano Ciceran. Essendo stati citati nell’articolo, oltre che per una naturale condivisione degli argomenti trattati, la ripubblichiamo volentieri.

Le chiedo un piccolo spazio per cercare di capire come viene interpretato lo sport bresciano e l’importanza dei media. Sì, perché noto con molto dispiacere che non esiste equità di priorità in base ai risultati ottenuti (la chiamerei anche meritocrazia), in quanto sempre le prime pagine sportive di tutti i quotidiani locali sono occupate dal Calcio e Brescia Calcio. Nonostante le problematiche societarie e di classifica che versa il Brescia Calcio, non mi sembra corretto che non si prenda in considerazione il momento molto positivo del Basket Brescia.

Sì, perché, se paragoniamo la stessa serie (B per il Calcio ed A2 Gold per il Basket), i risultati parlano nettamente a favore della squadra di Bragaglio/Bonetti e di tutto il Roster. Campionato eccellente. Ed a mio giudizio, società anche «sana», a differenza del Brescia Calcio, con problematiche societarie e che ne ha avuto anche di economiche. Basket Brescia Leonessa, seconda in classifica che sta lottando per la prima posizione e poi nei Playoff per conquistare il titolo per la serie A1 e, Brescia Calcio, che è ultimo in classifica e sta lottando per non retrocedere in Lega Pro. E nonostante tutto, si da sempre voce al calcio e non si valuta chi veramente sta primeggiando nello sport. Senza poi contare i vari esborsi economici e sprechi nel mondo del calcio.

Quello che chiedo è che venga valorizzato l’impegno di chi mette anima e corpo nel proprio sport in cui partecipa, che venga riconosciuta la meritocrazia da parte dei media e che venga dato spazio in prima pagina sportiva a chi merita nella giornata. Premetto che non sono contro il calcio, anche se amo il basket, tifo e tiferò sempre Basket Brescia Leonessa, ma mi infastidisce sempre quel partito preso che si chiama Calcio e solo ed esclusivamente perché ha introiti esagerati, spese anche folli e più delle volte mal gestiti dalle società, oltre che stipendi alle stelle. Vorrei anche che il Coni valutasse incentivi più importanti a sport minori (Basket, Pallavolo, ecc…) e ne togliesse di più al calcio. Lo sport in generale deve essere sano, non partendo dalla follia dei genitori che durante le partite dei pulcini, esordienti e giovanissimi si arrabbiano contro giocatori avversari, allenatore ed arbitro perché vorrebbero che il proprio figlio facesse carriera. Stiamo andando nella direzione sbagliata e, se mi permette, malata.

La ringrazio se vorrà pubblicare questa piccola mia considerazione, dettata dal fatto che sono una persona disabile al 100% ed oncologica, che ha ritrovato il piacere e gusto di supportare il Basket Brescia Leonessa dopo parecchio tempo di malattia e che ama la sana competizione e la meritocrazia (anche se si è persa strada facendo).

Massimiliano Ciceran

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive