Manca poco alla sfida con Ferentino… I ragazzi sono pronti!

7 marzo 2015

© Pierpaolo_Romano_2015

La sveglia è puntata per le 9.15 ma alle 8.00 la sala della colazione comincia già a riempirsi.  Il match con Ferentino è vicino, staff e giocatori lo sanno. Andrea Diana, Ferencz Bartocci, Marco Abbiati e prima di loro Andrea Benevelli sono i primi ad alzarsi dal letto e a cominciare il pasto più importante della giornata. Il tempo passa e uno alla volta cominciano a fare la comparsa tutti i membri dello staff e della squadra. La colazione è abbondante, i nervi distesi e come sempre l’atmosfera scherzosa: i ragazzi sono concentrati ma per nulla tesi, ben consapevoli della sfida che li attenderà tra poche ore. Alle 10.30 c’è allenamento, quindi tutti sul pullman in direzione Fiera di Rimini: sessione di tiro, qualche schema per la partita e qualche minuto dedicato a divertirsi con il tiro da metà campo. In due fanno centro: il primo è Loschi, seguito per ben due volte consecutive da Roberto Nelson, che se ne esce dal parquet vantando un invidiabile 2/2 dai 14 metri.

E mentre Brescia esce dal campo di gioco dopo 60’ di allenamento, fa il suo ingresso al PalaSport la Tezenis Verona al completo, squadra che comanda il campionato di A2 Gold. Gli sguardi si incrociano, la rivalità tra le due squadre è evidentemente riscontrabile, ma il rispetto è massimo: le due squadre potrebbero incrociarsi nella giornata di domani, in quello che sarebbe il terzo derby del Garda dell’anno. Si ritorna all’hotel, 20 minuti di pausa poi riunione tra staff e giocatori per gli ultimi dettagli tattici in vista del match. Non appena terminato, pranzo ricco di carboidrati e tutti a riposare, per mettere da parte energie preziose. Serviranno, con Ferentino.

F.C.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive