Giornale di Brescia – A Rimini il made in Brescia

3 marzo 2015

Continuano i preparativi del Basket Brescia Leonessa in vista dell’importante week end di Coppa Italia in programma da dopodomani a domenica a Rimini: ieri la squadra, insieme al coach Andrea Diana e al general manager Ferencz Bartocci, ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, tenutasi nella Sala Consiliare della Provincia a Palazzo Broletto. Nei padiglioni di «Rimini Fiera» la società del tandem Bonetti-Bragaglio avrà a disposizione uno stand espositivo e la proposta di collaborazione lanciata a diversi enti del territorio cittadino non è caduta nel vuoto: non è solo la Provincia, rappresentata nell’occasione dalla referente per lo sport Mariateresa Vivaidini, a raccogliere l’invito, ma anche il settore Turismo del Comune ed i consorzi «Un canestro per Brescia» e «Eccellenza Provincia di Brescia», per il quale è intervenuto il presidente Mauro Tognoli. Tutti hanno concordato sulla «grande importanza del fine settimana riminese come vetrina per far conoscere ancora meglio gli eccezionali prodotti della nostra provincia, partendo dall’enogastronomia – rappresentata in particolare dal marchio “Made in Provincia di Brescia” – fino ad arrivare all’ambito industriale». Un ringraziamento a tutti gli sponsor è arrivato anche dai due rappresentanti della società, a cominciare dal gm Ferencz Bartocci: «Attraverso l’ottimo lavoro dell’ufficio commerciale e di quello della comunicazione e marketing stiamo cercando di portare sempre di più la nostra società all’interno del territorio. Per noi è un onore portare il nome della città sulle nostre maglie e cercheremo di fare il massimo come abbiamo fatto fino ad ora: quest’estate con Andrea (Diana, ndr) per costruire la squadra abbiamo pensato prima a prendere giocatori disposti a dare sempre il 100% e l’impegno di tutti sta dando frutti oltre ogni rosea aspettativa. Abbiamo ottenuto traguardi che andavano oltre i nostri obiettivi iniziali, ora andiamo a Rimini per provare a vincere, ma senza pressioni di nessun tipo». I ringraziamenti per la collaborazione arrivano anche dal coach biancoblù Andrea Diana, che ha parlato di «partecipazione alla Coppa Italia come premio per la costanza e l’impegno di tutti dall’inizio dell’anno. A prescindere da chi incontreremo in semifinale (la vincente del match tra Ferentino, battuta solo quattro giorni fa, e Treviso, capolista dell’A2 Silver, ndr), dovremo scendere in campo con umiltà e motivazioni. Mi aspetto molta energia anche dal nostro pubblico, che so si muoverà in massa per sostenerci, come ha fatto dall’ inizio: ci vediamo sabato alle 18.15!». Prima dei saluti finali, il «cin-cin» d’ordinanza: con la speranza e l’augurio di potersi ritrovare a brevissimo per celebrare un traguardo che sarebbe storico e porterebbe Brescia in Europa.

Mattia Grimaldi

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive