Giornale di Brescia – Centrale, la serata più attesa

20 febbraio 2015

BRESCIA La lunga attesa sta per finire: questa sera alle 20.30 (diretta su SkySport3 HD e RadioBresciasette; aggiornamenti in tempo reale su www.giornaledibrescia.it), Brescia e Verona, citate leggendo la classifica, si affronteranno al PalaOlimpia nella sfida che nessuno vuole perdere, né in campo, né sugli spalti. Del pubblico ci occupiamo diffusamente a parte, mentre le ultime dai quartieri generali delle due squadre raccontano la voglia di scendere in campo di tutti i protagonisti, a partire da Fernandez, Gandini e Ndoja, il primo sofferente per il colpo subito al vasto mediale della coscia destra sul finire della partita con Trieste, l’ex Sil dolorante alla schiena e l’italo albanese alle prese con i postumi dell’infortunio al dito che lo tiene lontano dal campo da ormai tre settimane. Ulteriori incognite in una partita di difficile interpretazione per i valori simili finora mostrati dalle due compagini, nel pieno rispetto del pronostico per quanto concerne Verona, all’insegna della sorpresa nel caso di Brescia, fattore questo che dovrebbe consentirle di scendere in campo con minore pressione. È così lecito attendersi una gara all’insegna dell’equilibrio, come avvenne all’andata, quando gli scaligeri, pur privi di Monroe (la Centrale schierava per contro un Nelson appena recuperato) s’imposero 78-76, complici almeno un paio di discutibili decisioni arbitrali. Da quel 19 novembre la squadra di Diana è innegabilmente cresciuta, mentre quella di Ramagli è incappata in qualche disavventura imprevista: il combinato disposto, al netto di una classifica condizionata dalla recente esclusione di Veroli, che Verona aveva già incontrato al ritorno, sono le quattro sconfitte che accomunano le avversarie odierne. Una situazione di equilibrio che verrà spezzata stasera in una gara che comunque fatichiamo ad immaginare decisiva per l’assegnazione del primo posto finale. Senza andare troppo lontano, già il prossimo turno propone insidie ad entrambe, con Brescia che ospita Ferentino e Verona di scena a Biella. Certo è che il secondo scontro diretto di una stagione che potrebbe proporne un’altra mezza dozzina, il prossimo già l’8 marzo nell’atto decisivo della Final Six di Coppa Italia, appartiene al ristretto novero delle partite che scandiscono un’annata, che tramutano gli impegni precedenti in tappe di avvicinamento, «nel lungo preludio che precede la coltellata» per usare l’immagine che Bruno Raschi utilizzava per raccontare gli ultimi chilometri del gruppo prima della volata. «Mi aspetto una gara difficile – spiega Andrea Diana – che dovremo affrontare con umiltà e motivazione, trasformando i timori in energia da mettere sul campo, sapendo che partite del genere ti fanno comunque crescere. Rispetto all’andata siamo cresciuti in termini di consapevolezza della nostre capacità e conoscenza reciproca. In questi tre mesi abbiamo dimostrato di saper sopperire con la forza della squadra alle assenze come alle giornate storte di uno o più protagonisti. Sappiamo dunque di essere competitivi e daremo il 100% per noi e per i nostri tifosi. Da giorni avvertiamo un grande fermento in città: è una sensazione bellissima, che se da un lato fa crescere la nostra responsabilità, proprio come l’esodo di tifosi bresciani alla volta di Verona, dall’altro gratifica il lavoro finora svolto e ci fornisce ulteriore carica».

Franco Bassini

———-

Bruciati venerdì scorso i circa 500 biglietti della curva riservata ai tifosi bresciani, ieri sono andati esauriti i posti di parterre e tribuna numerata, mentre la disponibilità in gradinata è limitata a poche centinaia. La biglietteria del PalaOlimpia sarà aperta questa mattina dalle 10.30 alle 12.30, mentre la vendita online proseguirà fino alle 16. Ammesso e non concesso che a quel punto siano rimasti dei tagliandi, la biglietteria del palazzetto dello sport di Verona riaprirà alle 19, vale a dire contemporaneamente ai cancelli dell’impianto scaligero, la cui capienza è di circa 5.250 posti. In vista di un probabile tutto esaurito, il consiglio ai tifosi bresciani intenzionati ad assistere alla partita ma non ancora provvisti di biglietto è di acquistarlo via internet (www.boxol.it) oppure di presentarsi per tempo alla biglietteria del PalaOlimpia, che potrebbe però non essere aperta.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive