Diana: “Contro Casale voglio il San Filippo sesto uomo in campo!”

6 febbraio 2015

BBL vs CasalpusterlengoPer la serie “dove eravamo rimasti?“, la Leonessa vuole archiviare in tutto e per tutto lo stop di Biella e riprendere il proprio passo spedito. Vuole farlo contro un’avversaria, Casale Monferrato, tutt’altro che semplice, che fa della difesa una delle sue armi più importanti. Questo uno degli aspetti evidenziati da coach Andrea Diana nella consueta analisi pre-gara del venerdì.

“Affrontiamo una squadra molto diversa da noi, potrei dire quasi diametralmente opposta. Casale ha una delle difese più forti e aggressive del campionato e quindi sappiamo quello che ci aspetta: proveranno sicuramente a imbrigliarci, a toglierci fluidità in fase offensiva, cercando di abbassare il nostro ritmo di gioco. Noi allora dovremo essere bravi a mettere tutta l’energia che abbiamo dentro sul campo, cercando di leggere e capire le situazioni che si presenteranno davanti senza rallentare. Per farlo dovremo partire da una difesa forte e aggressiva.

“Anche per quanto riguarda l’attacco, Casale è una squadra con un’identità  ben definita. Hanno un quintetto solido, composto da giocatori in grado di trovare con continuità il canestro e gestire le situazioni di gioco più complicate. E hanno giocatori di grande talento come Martinoni, Marshall e Blizzard. L’arrivo di Samuels, poi, ha sicuramente significato molto in termini di compattezza e solidità.

“Biella? E’ ovvio che dentro di noi ci sia tantissima voglia di riscatto dopo la battuta di arresto di domenica scorsa: useremo questa voglia e questa rabbia per scendere in campo ancora più determinati e concentrati del solito. Anche per questo confido molto nella spinta del nostro pubblico: voglio che ancora una volta il San Filippo sia il nostro sesto uomo in campo!”.

E nelle prime file del San Filippo due ospiti d’eccezione, due “bresciani doc” che vogliono far sentire il proprio sostegno alla Leonessa dei canestri: Vanessa Ferrari, prima ginnasta italiana a conquistare una medaglia d’oro ai Campionati mondiali nel 2006, e Omar Pedrini, cantautore ed ex leader dei Timoria.

D.A.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive