Bresciaoggi – Centrale del Latte resta in attesa Verona scatta?

22 gennaio 2015

Dopo aver posticipato di una settimana il turno infrasettimanale che oggi l’avrebbe dovuta vedersi esibire al PalaBam di Mantova contro la Dinamica, la Centrale del latte, ieri sera ha visto perdere una delle sue dirette avversarie, Ferentino, clamorosamente sconfitto in casa dall’Angelico Biella e che rimane dunque a quattro punti di distanza da Loschi e soci. Una partita, quella vinta da Biella in trasferta, sospesa per alcuni minuti a l’16″dalla conclusione sul 59-64 per un malore in tribuna della madre del presidente del Ferentino Vittorio Ficchi; il match è poi ripreso per i 76″ finali senza alcuna azione, e consegnando la vittoria alla formazione piemontese. Tornando alla Centrale del latte, che vincendo domenica scorsa contro l’Assigeco Casalpusterlengo e sfruttando il passo falso di Verona a Barcellona Pozzo di Gotto aveva raggiunto i veneti accomodandosi sulla poltrona che distingue la capolista, stasera probabilmente riperderà la vetta della classifica assistendo senza poter ribattere alla prevedibile vittoria interna che otterrà la Tezenis Verona che affronterà il Moncada Agrigento. Negli altri due anticipi di ieri sera, ci sono da rilevare la vittoria fatta registrare dalla Pallacanestro Trieste di Eugenio Dalmasson che sul parquet di casa ha regolato il Sigma Barcellona, mentre, altro risultato che fa comodo alla Centrale, Jesi ha vinto in volata contro Casale Monferrato, in seguito ad una sanguinosa palla persa del piemontese Tomassini (che ha pure sbagliato il tiro della possibile vittoria) ed al canestro messo a segno da Elliot a dieci secondi dallo scadere. Stasera le altre partite della terza di ritorno, mentre la Centrale tornerà in campo domenica in casa con Torino.

F.D.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive