Jesi-Brescia, l’angolo tecnico di Max Giannoni

11 gennaio 2015

Giannoni
Quali sono i punti forti e i punti deboli di Jesi?

Squadra dal potenziale offensivo importante, soprattutto in casa. Vantano il miglior realizzatore del campionato, Ian Miller, mentre è previsto il totale recupero dall’infortunio per Michele Maggioli, che non aveva giocato l’ultimo quarto del match contro Agrigento. Altri giocatori importanti sono Santiangeli e Borsato, che soprattutto in casa sono in grado di esaltare il pubblico con le loro giocate da oltre l’arco. Da segnalare anche il rientro di Mason Rocca, uomo esperto con tanta Eurolega e Serie A alle spalle, che dalla panchina potrà essere l’uomo decisivo oltre ad Alessandro Procacci, giovane interessante già visto qui a Brescia lo scorso anno.

Giocatore chiave di Jesi? 
Viene scontato dire Ian Miller, anche se in realtà potrebbe avere un ruolo fondamentale Michele Maggioli con la sua grande pericolosità in area e dal post basso.

Su cosa si basa il gioco di Jesi?
E’ squadra che corre tanto in contropiede e cerca tante soluzioni nei primi secondi dell’azione. Soprattutto da oltre l’arco per cercare di entusiasmare la squadra e il pubblico.

La chiave del match?
Sarà fondamentale bilanciare gli attacchi ed essere attenti nelle transizioni difensive, per non permettere a Jesi di prendere il largo o di trovare il suo ritmo.

F.C.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive