QS – Brescia sbriciola Forlì e arriva a un passo dalla vetta

8 dicembre 2014

Troppo forte la Centrale del latte per Forlì. Finisce 92-62 per la formazione allenata da coach Andrea Diana che conquista la vittoria numero 8 in campionato e, complice la sconfitta di Torino ad Agrigento, consolida la seconda posizione alle spalle di Verona sconfitta a sorpresa a Jesi. I padroni di casa pagano a caro prezzo le assenze di Becirovic e Zizic e i problemi alla schiena di Frassineti, mentre Brescia recupera in extremis Fernandez che con Giammò ha lavorato poco in settimana per colpa di un infortunio. La Centrale del Latte domina dall’inizio alla fine e solo nella prima frazione c’è un briciolo di equilibrio rotto però da un parziale di 7-0 che permette a Brescia di operare il primo allungo importante. Il ritmo dei ragazzi di Diana è decisamente superiore a quello di Carraretto e compagni. Alibegovic a meno di quattro minuti dall’intervallo lungo infila due triple di fila e caccia Forlì a -13 scavando un solco che Forlì non riesce a colmare. Al rientro in campo dagli spogliatoi Brownlee è scatenato e segna punti su punti, mentre Forlì affonda minuto dopo minuto. Nell’ultimo quarto, con il risultato ormai deciso, i due tecnici mandano in campo i giovani seduti in panchina. Brescia mette a segno 25 punti, mentre Forlì si ferma a 19. Benevelli e Alibegovic hanno la mano calda anche negli ultimi dieci minuti (18 punti totali per il primo, 21 per il secondo) mentre Forlì si aggrappa a Carraretto per non sprofondare, ma alla fine i punti di distanza tra le due squadre sono 30.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive