Palla a due: Brescia-Veroli

28 novembre 2014

1381318_788322397894096_3825213984157250972_n
Con Verona e Ferentino alle spalle, Brescia ritorna al San Filippo per affrontare Veroli, ultima della classe con 4 punti in classifica, a fronte dei 12 della Leonessa. Squadra ricca di giovani talenti e promesse del basket italiano, vanta anche degli ottimi innesti di qualità, soprattutto nel reparto lunghi, come per esempio Jakub Wojciechowski, ex di turno e protagonista nella scorsa stagione con la Manital Torino. Dotato di un buon gioco spalle e fronte a canestro, sta viaggiando a medie di 11 punti e 7 rimbalzi, che lo rendono il terzo miglior marcatore della formazione frusinate.

L’uomo chiave per coach D’Arcangeli, soprattutto in fase offensiva, è però indubbiamente Alex Legion, top scorer di Veroli con 21 punti a partita, in grado di costruirsi un tiro in ogni situazione di gioco. Nel ruolo di playmaker troviamo il classe ’94 Alessandro Grande, l’anno scorso in forza a Verona, che con la sua rapidità e grande personalità si sta ritagliando un ruolo sempre più importante nelle rotazioni, arrivando a quasi 9 punti e 2 assist abbondanti di media in 29 minuti. Al suo fianco una delle grandi promesse del basket italiano, Andrea La Torre, play/guardia di 200 cm che colleziona di media 5 punti e 3 rimbalzi, mentre chiude il quintetto base il secondo USA della formazione verolana, Matt Shaw, ala grande a referto con 12 punti e 4 rimbalzi di media.

Dalla panchina si alzano tanti giovani di talento, provenienti in gran parte dalla Stella Azzurra Roma, come per esempio Valerio Cucci (5 punti e 4 rimbalzi) o Alberto Cacace (2 punti e 1 rimbalzo), mentre chiudono le rotazioni l’ex Blu Orobica Bergamo Nicola Savoldelli (2 punti) e Lorenzo Bucarelli (1.5 punti e 1 rimbalzo).

Verrà intanto premiato il primo acquirente dei biglietti venduti online sul nostro sito ufficiale (www.basketbrescialeonessa.it): Simone Pluda avrà infatti la possibilità, insieme ad altri due amici, di assistere al riscaldamento della squadra direttamente dalla panchina dove saranno seduti i giocatori nell’arco dei 40 minuti di gioco. Da registrare inoltre la presenza al San Filippo di tre ONLUS importanti nel territorio, che lavorano in gran parte con i disabili, come Vacanze e Dintorni ONLUS, Cooperativa Futura di Nave e Cooperativa Il Ponte di Villa Carcina che esporranno uno striscione creato dopo un percorso educativo sui valori dello sport e del tifo corretto.

Ma gli ospiti non finiscono qui: avremo al San Filippo anche gli atleti disabili di Special Olympics, in occasione della European Basketball Week, che vede coinvolte tutte le società di LNP dal 29 novembre al 7 dicembre. 10 atleti scenderanno in campo nella pausa tra il secondo e il terzo periodo di gioco per una dimostrazione pratica delle loro abilità con la palla a spicchi. E noi del Basket Brescia Leonessa, insieme ai nostri tifosi, saremo ben felici di far sentire loro tutto il nostro calore!

F.C.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive