Palla a due: Casalpusterlengo – Brescia

11 novembre 2014

 

10801611_781238911935778_4586418307550607646_n

Quarta trasferta in 12 giorni per la Leonessa di Andrea Diana, che dopo i due successi con Casale Monferrato e Trieste, gioca sul parquet di Codogno il recupero della seconda giornata di campionato con Casalpusterlengo, rinviata per impraticabilità del campo. Brescia arriva all’impegno da seconda solitaria in classifica, mentre la squadra di Zanchi è reduce dalla vittoria interna con Napoli (87-80) dopo due overtime.

Un team, l’Assigeco, costruito su due giocatori in particolare: Mitchell Poletti e Alvin Young. Il primo, nonostante la giovane età (1988) è uno dei centri più esperti del campionato, visti i numerosi trascorsi nella seconda lega nazionale. L’anno scorso a Imola, è stato insieme a Warren Niles, il leader della squadra emiliana (13 punti e 9 rimbalzi di media) che però ha raccolto ben poche soddisfazioni nelle trenta partite disputate, conquistando una sola vittoria. Il secondo è invece uno degli americani di più lungo trascorso in Italia: Young ha infatti calcato i parquet di Serie A e Legadue con numerose squadre (Reggio Emilia, Capo d’Orlando, Pavia, Venezia e Pesaro), lasciando sempre un ottimo ricordo e dimostrando stagione dopo stagione che, per lui e pochi altri, l’età è una pura formalità nel gioco della pallacanestro (compirà infatti 39 anni il girno prima della sfida, mercoledì 12 Novembre). Altro elemento importante della formazione di coach Zanchi è il reduce dallo scorso campionato Giampaolo Ricci. Ala di 202 centimetri, è abile nel gioco esterno ed è anche in grado di andare a rimbalzo con ottimi risultati: a dimostrazione le 6 carambole conquistate con Agrigento all’esordio, che equivalgono alla media esatta di quelli catturati nello scorso campionato di DNA Silver. Nel ruolo di tre un uomo di esperienza come Manuel Carrizo, che dal 2000 gioca nei campionati di alta fascia Italiani, dalla DNA alla Serie A, in grado di garantire grande solidità e atletismo nei minuti in campo. Chiude il quintetto titolare il giovane play classe ’95 Marco Spissu, MVP delle Finali Under 19 Nazionali a Udine e da tempo uno dei talenti più importanti del panorama cestistico italiano.

La panchina casalese è composta da uomini in grado di dare un grande contributo, come per esempio l’ala Matteo Canavesi (8 punti all’esordio per lui) o come il giovanissimo classe ’96 Riccardo Rossato, che ha dimostrato grande personalità in questa prima fase di campionato. Un aiuto nel reparto guardie è dato da Filippo Alessandri, classe ’89 già autore di una buona stagione l’anno scorso a Treviglio. Chiude le rotazioni il giovane ’97 Valerio Costa, mentre è da registrare il recupero di Capitan ancora ai Chiumenti, uno dei protagonisti della scorsa stagione di Casalpusterlengo.

F.C.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive