QS – Brescia successo scacciacrisi

10 novembre 2014

SI lascia alle spalle la sconfìtta di Torino e vince a Trieste per 87-81 nonostante qualche affanno di troppo nel finale. La formazione di Diana conquista la quinta vittoria in sei giornate e giovedì sarà di nuovo in campo, ancora una volta in trasferta, per il recupero contro Casalpusterlengo. Inizio spumeggiante della Centrale, che nei primi tre minuti e mezzo trasforma in punti tutti e cinque i tiri che si conquista. Trieste si aggrappa a Tonut e cerca di ricucire il primo strappo della gara. La Centrale controlla e il primo quarto si spegne con la formazione di Diana avanti per 24-18. NEI SECONDI dieci minuti Trieste si rifa sotto grazie alla precisione di Holloway, ci pensano Fernandez e Be-nevelli a ricacciare indietro la squadra di Dalmasson. La Centrale capisce che è arrivato il momento di dare lo scossone giusto alla partita e prima della seconda sirena trova altri sette punti grazie ai liberi di Benevelli, al tiro di Brownlee ed alla bomba di Fernandez. Dopo l’intervallo lungo si riparte con Loschi e compagni avanti per 42-39 e Trieste incapace di rientrare in partita. La Centrale tiene a bagnomaria gli avversari poi con le bombe di Brownlee e Ali-begovic assesta l’uno-due che stende i giuliani. La squadra di Dalmasson ha un nuovo blackout e la Centrale infila un nuovo parziale da 4-0 che caccia i padroni di casa a -22.1 padroni di casa tirano fuori l’orgoglio. In avvio di ultimo quarto Brescia arriva a +23, poi Tonut si conferma un tiratore di ottimo livello e con 14 punti in pochi minuti porta Trieste a sole 8 lunghezze dalla Centrale che nel frattempo perde Cittadini per falli. I padroni di casa provano una miracolosa rimonta, ma non riescono a completare l’impresa.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive