QS – Una Brescia diabolica

27 ottobre 2014

La Centrale del Latte distrugge l’Angelico. Brescia vince per 85-65, conquista la terza vittoria in campionato e sale a sei punti in classifica con due gare da recuperare. Per Biella nonostante i 22 punti di Voskuil è una gara da dimenticare in fretta. L’inizio della Centrale del Latte è travolgente poi si accende Voskuil e i piemontesi si presentano a 60 secondi dalla prima sirena sotto di 7 punti. Segnano Cittadini e ancora Voskuil e dopo i primi 10′ il risultato è 21-14 per i bresciani. Alla ripresa del gioco Brescia va sul +13; Biella fatica, ma le bombe di Voskuil e Berti sembrano riaprire l’incontro portando il risultato sul 31-26. Nuova fiammata dei ragazzi di Diana che vanno a canestro con Brownlee, Benevelli e Alibegovic tornando avanti di dieci. Il solo Voskuil tiene a galla Biella: la guardia prima infila la bomba da tre poi trasforma in 4 punti il fallo antisportivo di Benevelli e riporta Biella a -4. Un fuoco di paglia perché a Brescia basta spingere un poco per tornare avanti di 9 punti e chiudere la prima metà di gara in vantaggio per 47-38. Dopo l’intervallo lungo si riparte con Brescia che non molla e si porta a +14, poi a +20. Al via degli ultimi dieci minuti Brescia conduce di 15, la formazione di coach Diana è insaziabile e vola sul +24 in cinque minuti di gioco. Ultimi giri di lancetta senza storia e così si arriva alla sirena finale che sancisce la vittoria della Centrale per 85-65.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive