Giornale di Brescia – Test Gold con Ferentino

20 settembre 2014

Prosegue senza sosta il precampionato della Centrale del Latte Brescia che questa sera alle 19 affronta a Manerbio (nell’ambito del torneo organizzato dalla società bassaiola) i pari categoria della Fmc Ferentino. Un test certamente probante quello che attende Loschi e compagni contro un avversario di livello e dal quale coach Andrea Diana e il suo staff potranno ricavare indicazioni interessanti. L’amichevole di metà settimana a Piacenza ha rappresentato un piccolo passo indietro rispetto alla netta affermazione al torneo di Pistoia contro Jesi; ci si aspetta dunque una prova che possa certificare i passi in avanti che il gruppo ha comunque fatto intravedere dall’inizio della preparazione. La tegola Alibegovic (colpito – come da noi rilevato già ieri – da una broncopolmonite che lo terrà lontano dai parquet per alcune settimane) rappresenta un intoppo non di poco conto, ma il gruppo biancoblù, così come è stato costruito, ha le risorse fisiche e tecniche per poter ovviare a questa defezione. L’assenza dell’esterno ex Mantova apre infatti all’utilizzo con maggiore continuità di Justin Brownlee nello spot di ala piccola. Il prodotto di Saint John’s University non ha impressionato nella sua prima esibizione in maglia biancoblù (4 punti il suo fatturato contro Piacenza), ma le attenuanti non mancavano. Le ultime sedute di lavoro con i compagni, unite ad un progressivo assorbimento del jet lag, fanno sperare che contro i ciociari si possano cominciare ad intravedere le sue reali qualità. Importanti conferme si attendono invece da Nelson, in costante crescita di rendimento, e dal duo Benevelli-Cittadini, che si sta rivelando uno dei principali punti di forza della squadra biancoblù. Segnali incoraggianti devono lanciare invece Fernandez e Loschi, forse i meno brillanti in questa prima fase della stagione, ma dai quali la Centrale del latte non può prescindere se vuole ambire ad un campionato di altro profilo. Di fronte la Leonessa si troverà un avversario che, dopo due annate senza infamia e senza lode, conta di recitare un ruolo di primo piano. Al confermato tecnico Franco Gramenzi è stata affidata una squadra di qualità ed esperienza, capitanata dal play Guarino (una garanzia) e dagli esterni Simone Pierich e Ryan Bucci. A loro si sono aggiunti una vecchia conoscenza del basket bresciano come Mario Ghersetti, ma soprattutto Omar Thomas, autentico crack per la categoria. L’ala ex Brindisi ha vissuto grandi stagioni anche nella massima serie, raggiungendo l’apice della sua carriera nel 2010-2011, quando in maglia Scandone Avellino conquistò il premio di miglior giocatore della stagione regolare. Il torneo Città di Manerbio si chiuderà domani, con il match che vedrà opposta Ferentino ad un’altra compagine della A2 Gold, la Pms Torino di Mancinelli e dell’altro ex biancoblù Gergati.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive