Giornale di Brescia – Centrale a valanga su Jesi

14 settembre 2014

Prestazione più che convincente per la Centrale del latte Brescia che, nella gara valevole per il terzo posto del quadrangolare di Pistoia, impone un passivo pesante alla Fileni Bpa Jesi, sconfitta con un eloquente 92-65. Una vittoria che fa ben sperare in vista della prima gara di campionato, che vedrà proprio i marchigiani ospiti al San Filippo domenica 5 ottobre. La partita di fatto è stato un monologo dei biancoblù che fin dalle battute iniziali hanno preso in mano le redini dell’incontro, chiudendo la prima frazione di gioco sul 26-15; complici anche le rotazioni ridotte all’osso della Fileni, che ha avuto nel solo Miller un costante punto di riferimento offensivo, la Centrale ha via via dilatato il divario fino al +27 finale. Ottima la prova di Roberto Nelson che ha messo in mostra le sue doti di grande tiratore, chiudendo la gara con 19 punti, frutto di un ottimo 5/9 dall’arco dei 6.75 mt. Oltre allo statunitense altri sei giocatori bresciani sono andati in doppia cifra, a testimonianza di una prova corale efficace, con Fernandez ad orchestrare in maniera impeccabile la manovra (6 assist per il «Lobito»). Da segnalare poi la sostanza del giovane Tomasello che, ben coadiuvato dai senatori Cittadini e Benevelli, si è disimpegnato alla grande sotto le plance, chiudendo la sfida con 11 punti e la bellezza di 14 rimbalzi. Pur soddisfatto delle risposte avute dai suoi coach Andrea Diana frena i facili entusiasmi in vista del primo impegno ufficiale della stagione: «La prima cosa che ho detto ai ragazzi dopo la partita è che il 5 ottobre non incontreremo questa squadra – esordisce il tecnico labronico -. Jesi non era al completo è questo ha inciso sull’andamento del match. Detto questo sono contento della voglia dei miei giocatori di passarsi la palla e testimonianza ne sono i sette giocatori in doppia cifra». Il bilancio al termine della quattro giorni toscana, iniziata col mini ritiro di Montecatini Terme e conclusasi col torneo di Pistoia può considerarsi, a detta di Diana, estremamente positivo: «Abbiamo lavorato duramente in questi giorni e le risposte dei ragazzi sono state più che positive. C’è tanta energia e voglia di migliorare e giorno dopo giorno il gruppo appare sempre più unito. Nelson? Sta prendendo sempre più confidenza con il nostro ambiente e il nostro modo il interpretare il gioco». Da domani ci sarà anche Justin Brownlee, che prima di unirsi ai nuovi compagni svolgerà oggi lavoro individuale al San Filippo. «Il suo inserimento – chiosa Diana -, così come quello di Nelson, sarà graduale. Comincerà questa settimana a lavorare con il gruppo e la nostra intenzione è quella di metterlo già in campo mercoledì nell’amichevole contro Derthona». Per la cronaca il quadrangolare si è concluso con la sorpresa: Torino, che milita il A2 Gold, ha sconfitto i padroni di casa della Giorgio Tesi 80-74.

Simone Rizzolo

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive