Bresciaoggi – Centrale finalmente vincente: travolta Jesi

14 settembre 2014

E venne finalmente il giorno del sorriso dal granducato per la Centrale del Latte, finalmente vittoriosa (per la prima volta nella sua vita) sul parquet del pala Carrara di Pistoia: nella finale per il terzo posto, la squadra di Andrea Diana schianta la povera Jesi. La squadra marchigiana ha dalla sua mille attenuanti, ma al tempo stesso è sicuramente più avanti dei biancoazzurri e schiera entrambi gli americani, mentre l’ex Alessandro Procacci resta in tribuna. Partita subito forte, Brescia non è mai stata in difficoltà, e tutto quello che non era funzionato con Pistoia, contro Jesi è girato splendidamente: circolazione di palla, aiuti, difesa sono apparsi di altro spessore rispetto a quanto (non) visto venerdì. Se Justin Brownlee domani si unirà al gruppo dopo il giorno di riposo concesso da Andrea Diana ai suoi, l’altro americano, Roberto Nelson, ieri era in quintetto assieme a Fernandez, Loschi, Benevelli e Cittadini. Partita da subito in discesa per la Leonessa: l’equilibrio dura giusto i primi 5′ ( 14-10 ): parte poi il rullo compressore Brescia, che nella seconda frazione del primo quarto mette assieme un parziale di 12-5 che lancia alla prima sirena ( 26-15 ) la Leonessa. Al ritorno in campo arriva la risposta marchigiana (10-2 di parziale) e i ragazzi di Diana sembrerebbero in difficoltà. Il condizionale è d’obbligo perché arriva la sveglia definitiva: sotto canestro Cittadini è incontenibile e Fernandez è di un altro livello; lo testimoniano i 6 assist, ed un modo di trattare la palla non comune. Al riposo è +15 e subito dopo l’intervallo c’è spazio per lo show personale di Roberto Nelson: il talento di Oregon State University mette due triple da 8 metri, e fa impazzire gli avversari, mentre sale in cattedra anche Daniele Tomasello: per il romano canestri (11 punti), rimbalzi (14 di cui 4 offensivi) e stoppate in una serata da incorniciare. Al 30′ è +24 (72-48) rendendo gli ultimi 10′ un proforma grazie anche a Mirza Alibegovic che fa il Bushati della situazione tirando (e segnando) dall’arco in contropiede (anche ieri sera doppia cifra per lui). Tutti positivi i giocatori della Centrale: chi non ha ottenuto molto in attacco (come Loschi, 1/8 da 3) ha comunque giocato una partita importante in difesa. E l’ultimo minuto spazio anche per gli aggregati Bettelli, Bolis, Piantoni e Bonvicini: il rientro dal lavoro effettuato a Montecatini e Pistoia resterà nel bagaglio cestistico dei giovani del Basket Brescia. Buone nuove dunque dalla Toscana, considerando anche che la squadra di Maurizio Lasi giocherà contro Brescia la gara inaugurale del prossimo campionato; campionato che potrebbe partire monco. Si aspettano nella giornata di lunedì notizie importanti in merito alla posizione di Forlì che non avrebbe adempito ai termini corretti dell’iscrizione in data 5 settembre con la presentazione di una fideiussione non bancaria e, secondo indiscrezioni, emessa da un. La nuova proprietà italorumena avrebbe cercato di mettere una pezza tramite assegno bancario, operazione non contemplata da parte del regolamento: l’ultima parola adesso spetta alla Fip, ma il rischio che il 5 ottobre ai nastri di partenza ci siano 15 formazioni è molto probabile.

Alberto Banzola

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive