Bresciaoggi – Centrale, è un sorriso dolceamaro

7 settembre 2014

Centrale del latte 84-64 GaGà Orzinuovi
CENTRALE DEL LATTE BRESCIA: Fernandez 12, Cittadini 14, Alibegovic 19, Bertelli, Speronelli, Bonvicini, Loschi 4, Passera 11, Benevelli 16, Bolis,Tomasello8,Giammò. Allenatore: Diana.
GAGÀ ORZINUOVI: Mazzucchelli 2, Ferrarese 13, Panni 7,Bedetti 12, Bei 9, Longobardi 17, Broglia 4, Requena, Paulovic. Allenatore: Eliantonio
ARBITRI: Boninsegna, Chersicla e Radaelli.
NOTE: Spettatori 600,
PARZIALI: 28-20; 48-35; 72-52
Fallo tecnico chiamato a coach Eliantonio al 8’30”. Fallo antisportivo chiamato a Ferrarese al 18’27

Seconda amichevole per la Centrale del Latte che ieri sera ha battuto la Gagà Orzinuovi (84-64) aggiudicandosi il trofeo Irma e Adriano Mingotti, appendice al torneo Mingotti. Dopo il pareggio con Costa Volpino, Brescia pesca il primo sorriso del pre-season battendo la squadra bassaiola, ma perdendo per infortunio Joshua Giammò, finito al pronto soccorso dell’ospedale sebino. Per entrambe le squadre è ancora troppo presto per poter dare qualsiasi genere di giudizio. NON C’È STATO l’esordio di Roberto Nelson per la Centrale del Latte: la guardia americana sbarcata venerdì pomeriggio è stata risparmiata come prevedibile da coach Andrea Diana che alla contesa parte con Fernandez, il neo capitano Loschi da guardia, Alibegovic, Benevelli e Cittadini. Dall’ altra parte del parquet Eliantonio risponde con Ferarrese, Bedetti, Logobardi Broglia e Requena, ex del basket Iseo, applauditissimo dal pubblico gialloblu. Ottima la partenza degli orceani che ispirati in attacco da Ferrarese piazzano un break di 10-2 (4-10). Dall’arco dei desideri le percentuali sono alte da entrambi i lati del parquet: al giro di boa. Orzinuovi è sempre avanti (13-15) ma Fernandez ha acceso la luce. 7 i suoi punti in fila, prima della tripla del sorpasso di Benevelli (20-17). Chiusura di quarto che premia i biancoazzurri che sfruttano un tecnico chiamato alla panchina di Orzinuovi ed il buzzer-beater di Passera (al suo esordio con Brescia) sulla sirena. Cittadini in campo regala sprazzi di gran gioco: stoppate e canestri d’autore per lui (32-20) sostituito daTomasello. Orzinuovi, dopo essere scivolata a -14 (36-22) compatta la difesa ed in attacco morde con Bei e Panni la Centrale (36-28 al 15′) che perde Giammò per infortunio. Sale in cattedra Alibegovic: 3 liberi ed un canestro in reverse sono il suo biglietto da visita ai tifosi di casa, mentre quelli ospiti si consolano con un Ferrarese capace di irridere la difesa biancoazzurra. Brescia però tiene un margine alto e sulla seconda sirena Fernandez sigla il 48-35 SCAPPA VIA nuovamente la Centrale in apertura di terzo quarto (57-38), ma la Gagà è tuttaltro che rassegnata. Brescia però trova in attacco anche Tomasello in serata di vena, mentre dalla panchina orceana Eliantonio vorrebbe un atteggiamento diverso da parte dei propri ragazzi, soprattutto in difesa (64-43). Le urla dell’allenatore orceano scuotono i propri ragazzi che trovano un break di 7-0, finalizzato da Longobardi (64-50). A Orzinuovi però manca lucidità (anche per aver giocato solo 24 ore prima un’altra partita importante) e Brescia ne approfitta (72-50) chiudendo il quarto con il secondo buzzer-beater di un ispiratissimo Passera. Tomasello sugli scudi a inizio ultimo quarto (78-52): la partita è praticamente andata, ma sugli spalti però c’è il momento più toccante, quando gli Irriducibili Leonessa dedicano un coro a Edo Mingotti che coinvolge tutto l’impianto sebino: applausi a scena aperta per tutti.

Alberto Banzola

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive