C’è Torino per l’ultima in casa del campionato

11 aprile 2014

_P3R7225Sotto gli occhi dei giocatori della storica Cidneo Brescia 1981/1982, la Leonessa è impegnata nell’ultima partita casalinga della stagione con la Manital Torino di Stefano Mancinelli, che attualmente viaggia al quinto posto in classifica.

Torino è una squadra che basa il suo gioco sulla grande fisicità e sulla bravura, allo stesso tempo, nelle ripartenze in campo aperto. Un roster che si può definire concreto e che insieme a quello di Capo d’Orlando, è probabilmente il più esperto del campionato: nei 10 a referto troviamo infatti numerosi giocatori con un passato nel massimo campionato italiano o addirittura nella nazionale italiana. In cabina di regia troviamo l’ex Montegranaro Ronald Steele, che dopo aver passato la prima parte della stagione ai box per un infortunio, è rientrato a Dicembre e da allora contribuisce con 10 punti (tirando con il 53% da due e il 52% da tre) e 3 assist a stagione. Al suo fianco Timothy Bowers, che dopo qualche stagione in A con Caserta e Venezia, ha deciso di approdare a Torino, contribuendo sin da subito in maniera significativa (quasi 10 punti, 5 rimbalzi e 3 assist a partita). Chiude il reparto esterni titolari Marco Evangelisti, grande scorer, che garantisce 11 punti e 3 rimbalzi a partita (con il 40% dall’arco).

Il reparto lunghi è uno dei migliori del campionato: nel ruolo di ala grande troviamo il capitano della Nazionale, Stefano Mancinelli, vero e proprio faro della squadra, che in 28 minuti di media sul parquet colleziona 14 punti e 6 rimbalzi. Chiude il quintetto titolare Valerio Amoroso, grande protagonista della stagione della Manital con 16 punti e 7 rimbalzi di media.

Dalla panchina Torino può contare sulla presenza dell’ex Leonessa Lorenzo Gergati, una delle chiavi tattiche dello schieramento di coach Pillastrini, capace di garantire 11 punti e 2 assist. Importante l’apporto dell’ex Treviso Daniele Sandri, che garantisce grande agonismo e presenza in difesa, con medie di 6 punti e 5 rimbalzi, mentre il cambio dei lunghi è un’altra vecchia conoscenza del Basket Brescia, Kuba Wojciechowski, che con i suoi centimetri si è spesso rivelato decisivo in questo campionato, tenendo 10 punti e 5 rimbalzi di media, con il 47% dall’arco. Chiudono il roster Lorenzo Baldasso (2 punti di media) e Simone Zanotti.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive