L’angolo tecnico di Max Giannoni: Casale Vs Brescia

15 marzo 2014

Giannoni

Cosa è cambiato dalla Casale Monferrato del girone d’andata a quello attuale?
Casale è una squadra che dopo un inizio difficoltoso ha trovato una propria identità soprattutto nelle partite casalinghe,e soprattutto a livello difensivo,tanto da essere ad oggi la Miglior Difesa del Campionato.Se andiamo ad analizzare le loro ultime gare,2 sono gli aspetti che risaltano:prima di tutti il fatto di avere degli UP and DOWN all’interno della stessa gara,e di essere capace di subire anche dei break importanti,ma allo stesso momento di vivere(soprattutto in casa) dei momenti di grande esaltazione a livello di intensità difensiva che permette loro poi di correre in contropiede e di alzare le percentuali di realizzazione nella metà campo offensiva.

Quali sono le caratteristiche principali offensive e difensive di Casale?
Il secondo aspetto è l’importanza a livello di iniziative offensive da parte dei loro 2 americani,Dillard in primis,ma anche Jackson,che si trovano a gestire la maggior parte dei palloni in attacco,a volte anche fermando molto la palla:sicuramente riuscire a limitare la loro produttività può essere una delle chiavi della partita.

Qual è, al momento, il giocatore più in forma e quindi più pericoloso di Casale?
Non per questo sono da sottovalutare giocatori come Cutolo,3-4 di grande energia,Bruttini,quest’anno un po’ frenato da problemi fisici e Martinoni,giocatore di talento tecnico,che spesso gioca da #5 atipico per la sua pericolosità fronte a canestro.Passando ai giocatori che partono dalla panchina,dovremo fare attenzione all’italo-argentino Casini,tiratore da 40% da 3pti a Fall,altro giocatore dotato di grande atletismo ed energia fisica,ed al talentuoso 94’ Amato,che all’andata al S.Filippo segnò 13 pti con 3/3 da 3pti anche in momenti importanti della gara.

Quale sarà la chiave del match?
Da parte nostra sarà importante una prova compatta a livello difensivo,ma soprattutto dovremo cercare di avere più continuità su entrambi i lati del campo,aspetto che spesso si è rivelato in passato nostro tallone d’Achille.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive