L’Oratorio di Roè Volciano abbraccia la Leonessa

21 febbraio 2014

roe

“Diventerò anche io alto come te un giorno?” Solo l’abbraccio e gli occhi gioiosi dei bambini potevano aiutare la Centrale del Latte Basket Brescia Leonessa a ritrovare quella serenità equell’ottimismo necessari a guardare con rinnovata fiducia ai prossimi impegni di campionato. E’ quanto successo ieri sera nella splendida cornice dell’oratorio di don Gianpietro Forbice a Roè Volciano, dove staff e giocatori della Leonessa hanno ricevuto un’accoglienza a dir poco calorosa per una bellissima serata “sportivo-gastronomica”.

Grazie al prezioso lavoro organizzativo del gruppo di volontari, la serata è stata davvero molto apprezzata. L’aspetto gastronomico poi non è stato da meno, con l’immancabile spiedo con polenta cucinato dall’inossidabile Giuliano Cobelli che ha deliziato i palati dei giocatori, dirigenti e tifosi.

Festa grande anche per i numerosi bambini che si sono divertiti a scattare fotografie e ad ottenere autografi su foglietti, magliette e palloni da basket dei loro beniamini. Da TamarSlay a J.R. Giddens, da Gino Cuccarolo a Tommaso Rinaldi e tutti gli altri: nessuno si è risparmiato ad accontentare i tantissimi ragazzi venuti a salutarli.

Tutti i partecipanti sono stati invitati ad assistere al prossimo match casalingo della Centrale del Latte, in programma domenica 23 febbraio alle 18 al San Filippo contro Trapani.

Insomma, il binomio sport/oratorio è risultato vincente nell’unire in una bellissima serata genitori, figli e atleti, accomunati dalla grande passione per la pallacanestro e per il Basket Brescia Leonessa!

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive